Real – Napoli, città in fermento: arriva la pizza dedicata!

calciomercato napoli callejon dolberg
© foto Napoli 15-10-2016 Stadio San Paolo Campionato Serie A Napoli - AS Roma Foto Cesare Purini / Insidefoto

Real – Napoli significa fermento ai piedi del Vesuvio. I tifosi che non si riverseranno a Madrid si preparano alla super sfida di Champions League tra ‘pezzotto’ e negozi chiusi

Real – Napoli, una pizza speciale – 15 febbraio, ore 13.05

Napoli è una città unica, ma questo lo sanno tutti. Anche dal punto di vista calcistico e, nello specifico, per la partita di stasera con il Real, la città vesuviana si dimostra veramente fuori dagli schemi. Sono molti gli imprenditori in centro e nelle periferie che hanno messo a disposizione i loro televisori (o allestito maxischermi) per permettere una visione di gruppo per la sfida di Champions League. Le novità riguardano soprattutto i menù di bar e ristoranti, alcuni locali hanno in mente di offrire pasti “da stadio” a prezzi bassi per far vivere l’atmosfera della partita ai tifosi accorsi a vederla. Stando a Tele Capri c’è anche chi ha deciso di creare una pizza appositamente per questo match, mentre un imprenditore di Fuorigrotta rischia: cheesecake gratis per tutti se il Napoli vince!

Real – Napoli, città in fermento

I tifosi del Napoli andranno in massa a Madrid per una partita unica. Questa sera si gioca Real Madrid – Napoli, ottavi di finale di andata di Champions League, e tutta la città campana crede e spera nell’impresa. I tifosi partenopei nella capitale spagnola saranno ufficialmente 3.917 nel settore ospiti ma il numero è pronto a ingigantirsi perché negli altri settori ce ne saranno almeno altri seimila. In tanti sono arrivati senza biglietto per il settore riservato ai napoletani e si arrangeranno con un posto in altre zone del Santiago Bernabeu. È una giornata fuori dall’ordinario a Napoli e i tifosi rimasti a casa già prendono le contromisure, riporta La Gazzetta dello Sport. Innanzitutto molti negozi chiuderanno alle 18 per poter arrivare in tempo a vedere la partita, poi ci sarà chi userà il cosiddetto ‘pezzotto‘. Questi altri non è che un decoder illegale che permette di vedere tutti i canali della pay-tv ed è già finito nel mirino delle forze dell’ordine. Il maxischermo a Napoli non sarà allestito per ragioni tecniche (l’evento è a pagamento e quindi serviva l’ok dell’UEFA), si era pensato di metterlo all’Arena Flegrea ma niente da fare. Ci sarà invece a Pomigliano, comune poco distante da Napoli.