Tutto sul rinnovo di Icardi: dal super-ingaggio… alla clausola

Tutto sul rinnovo di Icardi: dal super-ingaggio… alla clausola
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo l’annuncio notturno di Wanda Nara, svelati i primi dettagli del rinnovo di contratto di Icardi con l’Inter: pronto per l’argentino l’aumento di stipendio, dubbi sulla clausola…

Probabilmente non c’era bisogno di annunciarlo così, in ogni caso ora lo sappiamo: il rinnovo di Mauro Icardi con l’Inter è molto vicino. A renderlo noto la moglie (e agente) Wanda Nara tramite un tweet inviato proprio questa notte in cui, in soldoni, spiegava di essere ancora indaffarata a leggere le carte del prolungamento del maritino. Che genere di carte? Difficile spiegarlo adesso, anche perché con ogni probabilità il rinnovo del capitano nerazzurro diventerà ufficiale, nell’eventualità, soltanto a gennaio inoltrato. Di sicuro per lui è pronto un aumento di stipendio degno di nota: dagli attuali 4,5 milioni di euro netti a stagione a circa 7 (più bonus). L’attuale contratto, in scadenza nel 2021, dovrebbe quindi essere prolungato di un altro paio di anni, fino al 2023. Non è però finita qui.

Restano ancora dubbi invece sulla clausola rescissoria – già presente nell’attuale accordo dell’argentino – che gli permetterebbe di svincolarsi per l’estero a circa 110 milioni di euro. Si tratta, lo ricordiamo, di una clausola con una finestra temporale fissata (dall’1 al 15 luglio): l’Inter pensava di aumentarla drasticamente e, considerato l’interesse recente del Real Madrid per Icardi, potrebbe essere un’idea tutto sommato sostenibile. Di certo c’è il fatto che, almeno per adesso, le trattative per il rinnovo di Maurito saranno interrotte per poi essere riprese dopo le festività natalizie, dal 7 gennaio in poi. Le parti (Beppe Marotta in testa) avranno modo di riflettere per bene ed aggiustare eventuali dettagli. Poi si vedrà.