Rinnovo Inzaghi: il tecnico chiede precise garanzie per la Champions

© foto www.imagephotoagency.it

L’intesa tra Simone Inzaghi e la Lazio per il rinnovo c’è da tempo ma il tecnico chiede precise garanzie per la Champions

Come spiega La Gazzetta dello Sport, l’accordo tra la Lazio e Simone Inzaghi per proseguire insieme anche la prossima stagione c’è già. Ma ora dovrà essere fissato nel rinnovo del contratto in scadenza nel 2021.

La durata del nuovo accordo rifletterà la portata dei programmi. La Lazio punta a vincolare Inzaghi almeno fino al 2023. Il tecnico è deciso a risposare il progetto biancoceleste, però, come già è accaduto un anno fa, intende comprimere i piani nel futuro prossimo. Nel giugno 2019 la trattativa per prolungare il contratto in scadenza un anno dopo non venne spinta dal tecnico oltre il 2021.

Anche questa volta potrebbe prefigurarsi la stessa evoluzione, pure se è forte la spinta societaria per un legame più lungo. Non è questione di cifre sull’ingaggio: si passerà dai due milioni più premi del 2019 ai 2,5 milioni con un’ampia serie di bonus. Se un anno fa si guardava al salto in Champions partendo dall’ottavo posto finale di campionato e dalla conquista della Coppa Italia che aveva dato l’accesso in Europa League, ora le basi sono nettamente diverse.

Per adeguare l’organico in vista della Champions e anche per accrescere le potenzialità in campionato. La resa alle ambizioni scudetto dopo la ripartenza del campionato ha svelato impietosamente le difficoltà dell’organico a fronteggiare anche più impegni settimanali. Infortuni e squalifiche hanno messo a nudo il gap tecnico tra titolari a rincalzi. Inzaghi, anche nella scia del confronto quotidiano con Tare, chiederà 6-7 rinforzi «già pronti», in grado di poter giocare da titolari.