De Laurentiis vuole blindare Sarri: il Napoli scaccia la clausola

sarri napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Sembra a un passo dal rinnovo Sarri, De Laurentiis non ama particolarmente la clausola di rescissione e il Napoli può aumentargli l’ingaggio e la permanenza in azzurro

Maurizio Sarri rinnoverà il contratto con il Napoli? Per ora è solamente un’ipotesi, ma potrebbe farlo nelle prossime settimane. Dall’ambiente azzurro filtra la volontà di Aurelio De Laurentiis di blindare il suo tecnico, amatissimo dal popolo napoletano come testimonia la coreografia prima di Napoli-Genoa. La paura più grande è rappresentata dalla clausola di rescissione di otto milioni di euro presente nell’attuale accordo di Sarri. Questa somma permetterebbe a qualsiasi club di prendere il toscano entro il 31 maggio e di spendere, a conti fatti, veramente poco. Le pretendenti per Sarri ci sono, eccome se ci sono, per questo il Napoli non ha intenzione di lasciarselo sfuggire e potrebbe trattarlo da re. Come? Semplice, allungando il suo contratto e quindi la sua permanenza in azzurro e aumentando l’ingaggio di Sarri, anche se in realtà è più che un aumento dato che potrebbe essere raddoppiato.

Rinnovo Sarri: le cifre in ballo

Attualmente Sarri ha un contratto in scadenza nel giugno del 2020. Le voci in arrivo da Napoli parlano di un De Laurentiis interessato a blindare l’ex di Empoli e Arezzo: la firma dovrebbe arrivare fino al 2021, almeno un anno in più. Per quanto riguarda l’ingaggio, sarà da allenatore di prima fascia, perché potrebbe arrivare sul podio dei più pagati del nostro campionato. Si vocifera un aumento dagli attuali 1,7 milioni a una cifra tra tre e quattro milioni di euro. Sarri diventerebbe il tecnico più pagato della storia del Napoli, dato che neppure Mazzarri e Benitez arrivarono a somme così importanti. Da parte dell’allenatore c’è la volontà di continuare il progetto Napoli, non ha mai palesato altre intenzioni anche perché al momento è focalizzato al cento per cento sul campionato. De Laurentiis però ha un po’ di timore e starebbe meglio se non vedesse più quella clausola da otto milioni. Nelle prossime settimane ci saranno i primi incontri, Sarri va verso il rinnovo.