Ronaldo vuole l’addio: il Real cerca una soluzione

Ronaldo
© foto www.imagephotoagency.it

Cristiano Ronaldo ha deciso: vuole lasciare Madrid. Tuttavia, Florentino Perez e il club pensano a una contromossa per trattenerlo in Spagna

Dominatore totale, anche con un fisico non smagliante come nelle stagioni precedenti: la forza di Cristiano Ronaldo – del nuovo Cristiano Ronaldo – è tutta qui, nella capacità di leggere le partite e sapersi gestire lungo l’arco di una stagione. Una rinnovata forza, che gli ha permesso di vincere la quarta Champions della propria carriera, la terza con il Real Madrid: la finale con la Juventus ha dimostrato la sua grandezza. Tuttavia, la bomba di questi giorni è arrivata dal ritiro del Portogallo, impegnato in Confederations Cup: «Me ne vado dalla Spagna. Lascio Madrid e non ci sarà nessuna retromarcia». Tante le possibili ragioni per un eventuale addio: al Real non si può fare di più, viste le tre Champions in quattro anni e i tanti gol realizzati per i Blancos; la voglia di una nuova avventura per chiudere la propria carriera; ma soprattutto l’insofferenza del portoghese verso il comportamento dei media spagnoli nei suoi confronti e la recente messa in accusa per evasione fiscale. Questi due punti sembrano quelli focali per capire se il Real Madrid riuscirà a trattenere Ronaldo, tanto che il club sta studiando una strategia per non perderlo: secondo quanto riportato da “Tuttosport”, Florentino Perez sta persino vagliando la possibilità di pagare lui stesso la multa che verrà commutata al calciatore. Uno scenario comunque in divenire, ma Ronaldo pare aver già preso la sua decisione.