Sampdoria, 20mila euro di ammenda per i cori denigratori verso Napoli

Iscriviti
sampdoria cori denigratori napoli
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria ha subito un’ammenda di 20mila euro per i cori denigratori verso Napoli durante la gara giocata domenica sera al ‘Ferraris’

Il Giudice sportivo ha deliberato oggi i provvedimenti relativi al 37° turno di Serie A. Oltre ai giocatori squalificati e diffidati, il dott. Gerardo Mastrandrea ha ufficializzato un’ammenda di 20mila euro «Alla Soc. SAMPDORIA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, intonato cori denigratori di matrice territoriale nei confronti dei tifosi della squadra avversaria, che inducevano l’arbitro a sospendere la gara per tre minuti; sanzione attenuata ai sensi dell’art 13 comma 1 lettera c) CGS, visto anche l’intervento personale e diretto del Presidente della soc. Sampdoria al fine di far cessare definitivamente i cori denigratori».

L’episodio avvenuto in Sampdoria-Napoli domenica sera aveva fatto discutere anche per il citato intervento del presidente blucerchiato Massimo Ferrero, il quale, dopo la sospensione della partita da parte dell’arbitro Gavillucci, era andato sotto la Gradinata Sud del ‘Ferraris’ per richiamare i tifosi blucerchiati a seguito dei cori imputati.