Sampdoria-Atalanta 3-1: pagelle e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Atalanta, 8ª giornata Serie A TIM 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

SAMPDORIA-ATALANTA: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Partita stranissima quella che va in scena allo stadio Luigi Ferraris di Genova. Atalanta padrona assoluta nel primo tempo, Samp travolgente nel secondo. Alla fine ha avuto la meglio la capacità dei blucerchiati di non uscire mai mentalmente dal match.

Sampdoria-Atalanta 3-1: pagelle e tabellino

MARCATORI: pt 21′ Cristante; st 10′ Zapata, 13′ Caprari, 23′ Linetty.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni 6; Bereszynski 5, Silvestre 6, Regini 5.5, Strinic 6.5; Praet 7, Torreira 5, Verre 5 (1′ st Linetty 7); Ramirez 5.5 (1′ st Caprari 6); Quagliarella 5.5, Zapata 6.5 (41′ st Kownacki sv). Allenatore: Giampaolo.

ATALANTA (3-4-2-1): Berisha 5; Masiello 5.5, Caldara 6, Palomino 5.5; Hateboer 6, De Roon 5 (15′ st Gomez 6), Freuler 6, Spinazzola 6.5; Cristante 6.5, Ilicic  6 (27′ st Vido sv); Petagna 5 (21′ st Cornelius sv). Allenatore: Gasperini.

ARBITRO: Mariani di Aprilia 6.5

NOTE: ammoniti Freuler, Silvestre, Caprari, Hateboer, Regini e Cristante.

SAMPDORIA-IL MIGLIORE

PRAET 7: finalmente decisivo, potremmo riassumerla così la gara dell’ex Anderlecht. Nel primo tempo si sacrifica in interdizione, nei secondi 45 minuti, invece, serve due palloni vincenti a Quagliarella e a Linetty. Determinante.

SAMPDORIA-IL PEGGIORE

TORREIRA 5: l’uruguayano ci ha sempre abituati bene da quando Giampaolo gli ha affidato le chiavi del centrocampo, ma oggi il mediano ha steccato eccome. Cristante lo scherma nel primo tempo in fase passiva e in quella attiva gli va via sistematicamente, mentre nel secondo non entra mai nel vivo della manovra. In ombra.

ATALANTA- IL MIGLIORE

SPINAZZOLA 6.5: 45 minuti da applausi, nel corso dei quali rifornisce sistematicamente gli attaccanti ed è sempre lucido nella scelta del passaggio. Poi si vede meno, ma resta una delle poche note liete nella ripresa. Ispirato.

ATALANTA-IL PEGGIORE

PETAGNA 5: ha due occasioni importanti per raddoppiare e indirizzare la partita a favore della Dea, ma non spaventa affatto Puggioni. Soliti errori di tecnica individuale in fase di appoggio, volenteroso ma nulla di più. Bocciato.

Sampdoria-Atalanta: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – L’Atalanta, praticamente, resta con la testa negli spogliatoi e la Sampdoria è feroce nel regolare la Dea con 3 gol in 13 minuti, complici gli inserimenti di Linetty e Caprari e la prestazione sontuosa di Praet.

Triplice fischio finale, dopo 3 minuti di extra time.

46′ Intervento in ritardo di Cristante, che finisce sul taccuino di Mariani.

41′ Standing ovation per Duvan Zapata che lascia il posto a Kownacki.

39′ Scivolata, in ritardo, di Regini su Vido. Ammonizione per il Capitano.

37′ Vido crossa per Hateboer, stop e tiro dell’esterno atalantino ma senza centrare la porta di Puggioni.

36′ Ancora il Papu, stavolta di sinistro, a sfiorare soltanto la rete esterna.

35′ Cornelius si allarga per poi servire, centralmente, Gomez: l’argentino, di piatto destro, calcia a giro ma non trova i pali.

34′ Sul ricapitolamento di fronte, Strinic chiude, perfettamente, la diagonale difensiva e toglie a Cornelius la possibilità di colpire di testa.

33′ Manovra avvolgente della Samp, con Caprari che allarga per Praet: l’ex Anderlecht allunga la falcata e calcia, sulla ribattuta Masiello anticipa Zapata ed evita il quarto gol dei padroni di casa.

32′ Primo sussulto dei neo entrati Vido e Cornelius: l’ex Milan crossa per il danese, ma il colpo di testa è troppo potente e poco preciso.

29′ Tunnel di Linetty ad Hateboer che lo stende e Mariani gli mostra il cartellino giallo.

27′ Gasperini si gioca il terzo cambio: spazio a Vido, Ilicic sotto la doccia.

23′ GOL DELLA SAMPDORIA – Praet ancora decisivo con un passaggio filtrante per Linetty, il polacco salta Masiello e calcia, splendidamente, a giro.

21′ Gasperini cambia ancora: out Petagna, in Cornelius.

20′ Gomez mette a sedere Bereszynski e crossa al centro, il colpo di testa di Hateboer non è pericoloso e si spegne tra le mani di Puggioni.

19′ Bel destro a giro di Gomez sul primo palo, ma Puggioni è attento e respinge.

17′ Reazione della Dea con il solito Spinazzola a scodellare in area, sugli sviluppi dell’azione, però, nessuno brilla per concretezza e decisione nel calciare in porta.

15′ Gasperini dà la scossa ai suoi, inserendo Gomez al posto di De Roon.

13′ GOL DELLA SAMPDORIA – Strinic e Zapata combinano in velocità, poi ci pensa Caprari, in tuffo, a ribaltare il risultato. L’ex Pescara si becca anche un’ammonizione per aver esultato senza maglia.

10′ GOL DELLA SAMPDORIA – Praet verticalizza per Quagliarella, batti e ribatti, poi il napoletano crossa per Zapata che, di testa, batte Berisha.

6′ Calcio d’angolo per la Samp: batte Caprari, Regini svetta con i tempi giusti ma, di testa, manda la sfera lontana dai pali di Berisha.

4′ Petagna, Ilicic e Cristante fanno accademia nell’area di rigore avversaria, sprecando ancora un’altra occasione.

2′ Buon impatto col match per il polacco Linetty, nel vivo del gioco in questo avvio di seconda frazione. E’ proprio il centrocampista a cercare Zapata in verticale, ma Caldara legge la traiettoria e intercetta.

Iniziata la ripresa, Giampaolo opera un doppio cambio inserendo Linetty e Caprari al posto di Verre e Ramirez.

SINTESI PRIMO TEMPO – Grande Atalanta, Sampdoria in riserva d’ossigeno. Lo 0-1 è un risultato bugiardo per via delle tante occasioni da gol create dalla Dea. I neroazzurri stanno bene in campo, hanno gamba e sono padroni indiscussi del possesso palla. I blucerchiati, invece, faticano ad impensierire Berisha e subiscono il gioco sulle fasce degli ospiti.

45′ Strinic cerca Quagliarella, Masiello, però, in acrobazia, è bravissimo ad intercettare la sfera, evitando problemi in area.

43′ Anche Silvestre finisce tra i “cattivi” del match a causa di un intervento troppo energico su Petagna, spalle alla porta.

41′ Il primo giallo del match è per Remo Freuler, lo svizzero, infatti, colpisce Torreira col gomito e impedisce la ripartenza dei blucerchiati.

39′ Verre trova, splendidamente, Zapata che, però, egoisticamente calcia in porta ignorando Quagliarella in posizione migliore.

38′ Segnali di risveglio dei padroni di casa: Ramirez serve, senza guardare, Duvan Zapata, il colombiano parte in progressione ma Caldara è bravissimo a cancellargli il passaggio verso il centro dell’area.

34′ E’ monologo Atalanta: Strinic regala un pallone sanguinoso agli ospiti, Ilicic calcia ma senza impensierire Puggioni.

33′ Masiello premia la corsa di Hateboer, palla al centro ma Petagna mastica la conclusione.

31′ Strappo palla al piede di Praet che è bravissimo a trovare Zapata in verticale, Duvan, però, calcia sulla sagoma di Berisha.

29′ Punizione per gli ospiti: palla in area, Petagna tocca di testa ma non colpisce in maniera tale da impensierire Puggioni.

27′ Spinazzola salta nettamente Bereszynski e crossa sul secondo palo, Puggioni, però, va in presa alta.

26′ Calcio di punizione per la Samp: Torreira tocca per Ramirez che calcia molto bene a giro, ma Berisha legge la traiettoria e blocca la sfera.

24′ L’Atalanta continua a costruire la manovra sul lato mancino per poi definirla a destra: Spinazzola gira per Hateboer che, di testa, gira al centro. Petagna non vede l’accorrente Freuler e gli toglie la possibilità di battere a rete. Sugli sviluppi, Cristante tenta il raddoppio personale.

21′ GOL DELL’ATALANTA – Spinazzola vede Cristante al centro dell’area e crossa in maniera precisa: Bryan, di testa, porta in vantaggio la Dea.

16′ Solita trama di gioco della Dea, con Spinazzola a premiare il movimento senza palla di Cristante. Stavolta è Praet, però, a cancellare l’assist verso l’area del numero 4 dei neroazzurri.

14′ Cambio campo di Spinazzola per Hateboer, palla ancora ad Ilicic che va al cross ma nè Petagna nè Cristante arrivano all’impatto con la sfera.

11′ Spinazzola converge verso il centro e trova Ilicic, inseritosi bene tra Regini e Strinic: tacco del trequartista per Cristante che calcia malamente verso la porta.

10′ Ancora Atalanta: Freuler, di piatto destro, sbaglia un rigore in movimento.

9′ Sponda di testa di Cristante per Ilicic, lo sloveno sterza e fa sedere a terra Strinic: il tiro a giro è deviato lateralmente da Puggioni.

7′ Cristante pericolo pubblico per la difesa blucerchiata: parte palla al piede e serve Petagna, il centravanti, però, non ci crede e non sfrutta l’occasione lanciato a tu per tu con Puggioni.

5′ Spinazzola trova Cristante in profondità: palla al centro ma Strinic è bravissimo a ribattere il tiro di Freuler.

4′ Ancora Samp: Quagliarella serve Ramirez che inventa per Zapata, ma Caldara è preciso e puntuale nell’intercettare la traiettoria e allontanare il pericolo.

2′ Retropassaggio suicida degli ospiti: Quagliarella si avventa sulla palla e calcia, ma con poca convinzione, e Berisha ci mette una pezza.

1′ Calcio d’inizio, è iniziata Sampdoria-Atalanta.

Squadre in campo per il fischio d’inizio.

Si avvicina il calcio d’inizio allo stadio Lugi Ferraris di Genova, tra le gare più interessanti, tatticamente parlando, in programma dalle 15. Tra pochi minuti via alla diretta live con gli aggiornamenti su Sampdoria-Atalanta. Giampaolo cambia un solo uomo rispetto al solito undici di partenza: ci sarà Verre e non Linetty nel tridente di centrocampo, completato dai soliti Torreira e Praet. Mentre Gasperini dà un turno di riposo al Papu Gomez e schiera Bryan Cristante sulla trequarti.

Sampdoria-Atalanta, formazioni ufficiali: Verre dal 1′, Gomez dalla panchina

SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Bereszynski, Silvestre, Regini, Strinic; Praet, Torreira, Verre; Ramirez; Quagliarella, Zapata. A disposizione: Krapikas, Tozzo, Andersen, Sala, Caprari, Djuricic, Alvarez, Ferrari, Linetty, Murru, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Masiello, Caldara, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Spinazzola; Cristante, Ilicic; Petagna. A disposizione: Gollini, Bastoni, Castagne, Cornelius, Gomez, Gosens, Haas, Kurtic, Mancini, Orsolini, Rossi, Vido. Allenatore: Gasperini.

ARBITRO: Mariani di Aprilia.

Sampdoria-Atalanta: probabili formazioni e pre-partita

La Sampdoria, alla ripresa dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali, deve fare ancora a meno di Viviano e Dodò, così come mancheranno gli altri infortunati, Ivan e Capezzi, e lo squalificato Edgar Barreto. L’Atalanta di Gasperini, invece, si presenta alla trasferta di Genova con la rosa praticamente al completo, eccezion fatta per Toloi e Schmidt.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Bereszynski, Silvestre, G. Ferrari, Strinic; Linetty, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata. Allenatore: Giampaolo.

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Palomino, Caldara, Masiello; Hateboer, Freuler, Cristante, Spinazzola; Ilicic; Gomez, Petagna. Allenatore: Gasperini.

Mister Giampaolo ha parlato così in conferenza stampa alla vigilia della sfida con l’Atalanta: «La partita di Udine va riscattata nell’atteggiamento e in ogni senso. La sconfitta non doveva arrivare in quel modo, è stato un passo indietro: ora dobbiamo farne uno avanti contando sui nostri tifosi. Gasperini è uno che ha giocato tanti derby, quando torna a Marassi lo sente ancora. Non discuto le sue qualità, visto che è uno che ha militato tanto nel Genoa ed è logico che ci sia una sorta di derby. Gomez? L’ho allenato per primo, era fortissimo già quando arrivò. Ramirez-Ilicic? Non ho nessun rimpianto. Io sono innamorato dei giocatori che alleno. Si parla tanto dei ballottaggi di quest’anno ma anche l’anno scorso ne avevo: Linetty-Praet, Bruno Fernandes-Alvarez, Schick-Muriel-Quagliarella. Se ho la possibilità di avere più ballottaggi significa che quelli che sono rimasti hanno alzato il loro livello e quelli che sono arrivati sono superiori. Avendo più titolari, posso fare più turn over. Contro l’Udinese ho messo gli stessi che avevano vinto contro il Milan, ogni momento va vissuto a parte».

A cui Giampiero Gasperini ha risposto così: «Domani comincia un altro ciclo di partite importanti per noi, ma vogliamo pensare partita dopo partita. La Sampdoria è partita bene in campionato e giocare a Marassi è sempre molto difficile. Siamo vicini in classifica e la nostra stagione passa anche da partite importanti del genere. Dobbiamo ritrovare subito la giusta concentrazione perché è una partita davvero significativa per noi».

Sampdoria-Atalanta: i precedenti del match

Sampdoria e Atalanta si sono scontrate 90 volte, tra Genova e Bergamo. Il bilancio sorride ai blucerchiati che, con 35 vittorie e 115 gol, sono vanti negli scontri diretti. Per la Dea, invece, 25 trionfi e 93 reti messe a referto.

Sampdoria-Atalanta: l’arbitro del match

La partita sarà diretta da Mariani di Aprilia. Il fischietto romano ha già arbitrato la Dea in stagione, in occasione di Chievo Verona-Atalanta, terminata 1-1. Mentre l’ultimo precedente con la Sampdoria risale allo scorso campionato: Chievo Verona-Sampdoria 2-1. Arbitro molto propenso alla concessione dei rigori: ne ha fischiati già 2 in 3 partite di Serie A quest’anno e 9 in 17 match dello scorso campionato.

Sampdoria-Atalanta Streaming: dove vederla in tv

La partita andrà in onda a partire dalle ore 15 in diretta sulle frequenze di Sky Calcio 2. Non solo, perché Sampdoria-Atalanta sarà trasmessa in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go.