Sampdoria, Dessena: “I giovani scesi in campo hanno fatto il massimo”

© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista blucerchiato Daniele Dessena spiega la sconfitta subita in Ungheria per mano del Debrecen: �«Abbiamo disputato un buon primo tempo, ma nella ripresa abbiamo sofferto il freddo�».

Nonostante i suoi ventitrè anni, Daniele Dessena al “Ferenc Puskas Stadion” di Budapest era uno dei giocatori più esperti della Sampdoria mandata in campo da Mimmo Di Carlo per affrontare il Debrecen nell’ultima gara della fase a gironi di Europa League, una sfida inutile ai fini della qualificazione ai sedicesimi di finale. Al termine della partita, vinta 2-0 dalla formazione magiara, il mediano blucerchiato parla come un veterano. Ã?«Nel primo tempo abbiamo disputato una buona gara, giocando ad un buon ritmo e riuscendo a contrastare bene i nostri avversari e il freddo pungente – spiega il numero 4 della Samp -. L’intervallo ci è stato fatale: dopo esserci fermati per un quarto d’ora, non siamo più riusciti a giocare come avremmo voluto. Al rientro in campo abbiamo accusato il freddo e il gol subito nei primi minuti della ripresa ci ha tagliato le gambeÃ?».

Giovani. Ã?«In Ungheria la Sampdoria ha dimostrato di possedere un valido settore giovanile dal quale può attingere a piene mani – prosegue Dessena, elogiando i ragazzi della Primavera mandati in campo da Mimmo Di Carlo col Debrecen -. Questi ragazzi ci hanno dato una mano e hanno dimostrato di essere da Sampdoria: purtroppo il risultato non è stato positivo, ma soprattutto nel primo tempo la squadra ha tenuto bene il campo e i giovani hanno fatto beneÃ?».

Derby. Ã?«Il derby è una partita importantissima che vogliamo vincere per noi e per regalare una grande soddisfazione ai nostri tifosi – conclude il centrocampista del Doria -. La gara di questa sera serviva soprattutto per vedere all’opera chi ha giocato meno in questa prima parte di stagione. Personalmente spero di rispondere presente domenica sera quando il mister leggerà  la formazione, ma anche in caso contrario starò vicino alla squadra per tifare Sampdoria, come sempreÃ?».

Fonte: sampdoria.it