Saponara, altro forfait: il centrocampista della Fiorentina si allena a parte

saponara
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista viola Riccardo Saponara sperava di essere almeno in panchina contro il Bologna. Invece, probabilmente, dovrà guardare i suoi compagni da casa…

L’edizione odierna de Il Corriere Fiorentino si sofferma quest’oggi sulle condizioni di Riccardo Saponara, out contro il Verona e probabile assente anche sabato col Bologna: il numero 8 viola continua ad alternarsi tra allenamenti in gruppo e sedute isolate, cosa che ovviamente gli complica il rientro. ll fantasista, insomma, non è ancora recuperato: i miglioramenti ci sono, ma solo i test previsti tra oggi e domani sveleranno le sue reali chance di convocazione. Con il Bologna vorrebbe esserci, per tornare in quel Franchi che l’ultima volta ha salutato con un gol. L’ostacolo, comunque, non è solo tornare a disposizione, ma anche recuperare la condizione e il posto da titolare. Ruolo che in una Fiorentina rilanciata dopo Verona sarà più difficile da conquistare. Dalle parti di viale Fanti, però, non filtra nessun allarme sulle condizioni di un giocatore pagato a gennaio 9 milioni di euro.

Con il rientro futuro di Saponara sarà vera e propria bagarre in attacco per Pioli: Thereau a sinistra, Chiesa a destra, Benassi al centro, dietro Simeone. Così ha inquadrato il suo reparto offensivo,l’allenatore viola, contro il Verona, nella gara migliore, sinora, della stagione, in cui un po’ tutti si sono messi in mostra. Anche il giovane Gil Dias, subentrato (e in gol) nella ripresa, che ha sostituito Chiesa, sulla destra. Ma tante sono le novità e gli avvicendamenti che potremmo vedere nelle prossime settimane. Già, magari, a partire dalla prossima sfida, che vedrà i viola opposti al Bologna, al Franchi, sabato. La bagarre per la tra attaccanti e centrocampisti offensivi viola è ora ufficialmente iniziata: e Lo Faso, Hagi e Zekhnini non hanno ancora avuto spazio. Il più impaziente, in ogni caso, è proprio Eysseric, che ben s’era mosso nelle primissime uscite, e che dopo due stagioni tra Saint-Étienne e Nizza (condite da 12 gol complessivi) vuole esserci alla grande anche in Serie A. Ce la farà a trovare spazio?