Simic attacca: «Il Milan non è da vertice. Manca Maldini in società»

© foto www.imagephotoagency.it

Le parole dell’ex difensore del Milan, Dario Simic. L’ex calciatore ha parlato del momento di crisi rossonera. Ecco le sue parole

Il Milan ha perso con l’Inter ed è incappato nella quarta sconfitta in 8 gare. Dario Simic, ex difensore del Milan dal 2002 al 2008, ha parlato a “La Gazzetta dello Sport” del momento della formazione allenata da Vincenzo Montella. Secondo l’ex giocatore del Milan, la società rossonera ha commesso degli errori: ha acquistato troppi calciatori e soprattutto non ha inserito in società l’ex bandiera Paolo Maldini (un tentativo in realtà è stato fatto ma Maldini, come ha ricordato lui stesso di recente, ha rifiutato).

Queste le parole di Simic: «Cambiare tanti giocatori tutti insieme e farli giocare bene è complicato, ci vuole tempo per ogni meccanismo, specie per quelli difensivi. O hai Maldini, Nesta e Costacurta oppure serve pazienza e lavoro. E tutte la squadra deve essere coinvolta. L’allenatore ha ovviamente delle responsabilità, ma meno degli altri. Io avrei fatto meno acquisti e costruito in maniera diversa il gruppo che non è da vertice. Chi ha fatto la squadra ha più colpe e io insisto nel dire che nel club serve uno con la com­petenza e la storia di Paolo Mal­dini».