Allegri non fa drammi: «Siamo in testa e non abbiamo preso gol»

allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Spal-Juventus è terminata 0-0 ma Massimiliano Allegri non fa drammi: ecco le parole del tecnico bianconero ai microfoni di Sky Sport

Mezzo passo falso per la Juventus al Mazza di Ferrara: bianconeri bloccati sullo 0-0 dalla Spal, Napoli che ora ha la possibilità di andare a -2. Ecco l’analisi nel post-partita di Massimiliano Allegri: «Bisogna anche accettare serate come queste dopo una striscia di vittorie importante, con un dispendio energetico non differente. In attacco abbiamo perso due giocatori che potevano darci dei cambi validi: non è una giustificazione ma un dato di fatto. La squadra ha avuto poche energie mentali, c’è da fare i complimenti alla Spal che non ci ha permesso di giocare. E noi siamo stati poco lucidi nelle pochissime occasioni create».

Continua Massimiliano Allegri: «La Champions League non toglie niente, regala delle serate meravigliose. Ora abbiamo bisogno di riposare: a inizio aprile, in quindici giorni, sapremo se saremo ancora in Champions, poi punteremo tutto sul campionato. Essere dove siamo ora, ovvero in testa, è positivo. Mancano nove partite alla fine: quella di questa sera era una partita da vincere per avere a disposizione più punti da gestire. Lo scontro diretto del 22 aprile non ha importanza centrale, vedremo cosa farà domani il Napoli: nel calcio non si può mai sapere…».