Inter, l’ombra di Capello su Spalletti

spalletti roma
© foto www.imagephotoagency.it

Don Fabio lavorerà a 9.000 chilometri di distanza ma potrebbe essere un problema per Luciano Spalletti. Sabatini sorveglia…

L’Inter ha scelto di ripartire da Luciano Spalletti! Il tecnico di Certaldo sarà presentato domani in conferenza stampa ma non può stare ‘tranquillo’. Nemmeno il tempo di iniziare la sua avventura sulla panchina interista che già nascono i primi problemi per il tecnico. Suning ha deciso di ingaggiare Fabio Capello per lo Jiangsu e l’ombra di Don Fabio rischia di diventare pesante per l’ex tecnico dello Zenit. I destini di Spalletti e Capello si sono incrociati spesso. Sarà impossibile, nonostante i 9.000 chilometri di distanza, non fare paragoni sui risultati ottenuti in stagione dai due tecnici, soprattutto se uno dei due dovesse fare molto meglio dell’altro, anche perché entrambi sono sotto contratto con Suning. Walter Sabatini, coordinatore delle formazioni della holding di Nanchino, sorveglia e vigila sulla situazione e avrà contatti quotidiani con entrambi i tecnici italiani. Non è la prima volta che le carriere di Luciano e Don Fabio si incrociano. Nel passato dei due i trascorsi alla Roma e in Russia, con Spalletti alla guida dello Zenit e Capello alla guida della Nazionale russa. Tra i due c’è stima ma ‘Lucio’ dovrà guardarsi dai pettegolezzi perché alla prima sconfitta potrebbe esserci qualcuno pronto ad esclamare: «Sarebbe successo lo stesso con Capello?» A riferirlo è “Il Corriere dello Sport“.