Toni non basta, la Juve cerca altri attaccanti

© foto www.imagephotoagency.it

In vista dell’importantissima sfida con il Napoli, e per ben presentarsi nel prosieguo della stagione, l’acquisto di Luca Toni (prelevato dal Genoa finanche a titolo gratuito) rappresenta un innesto essenziale per la nuova Juventus di Delneri, ancora in fase di costruzione. Proprio perchè il disegno della rosa è ancora in fieri, richiamati inoltre a soddisfare ataviche necessità , i dirigenti bianconeri stanno cercando però di portare a termine, possibilmente nel giro di due settimane, un altro colpo per il reparto offensivo.
I nomi più gettonati in tal senso sono i soliti Maxi Lopez e Huntelaar, ma ultimamente sta crescendo l’interesse anche nei confronti di Floccari e di Floro Flores (quest’ultimo potrebbe finire tuttavia al Genoa proprio per rimpiazzare Toni); le indiscrezioni delle ultime ore vorrebbero la società  di Agnelli accostata anche a Mutu, appena defenestrato dalla Fiorentina, e Maccarone, inizialmente messo sul mercato e la cui permanenza a Palermo è ancora posta in discussione. Rimane infine l’ultima proposta: Sanchez dell’Udinese, da tempo nel mirino dell’Inter ma valutato dai Pozzo, come solito succedere con i giocatori della squadra fiuliana, un bel pò. Non sono esclusi infine gli ingaggi di giovani dall’estero (soprattutto dalla Francia) o il ritorno di Ciro Immobile dal prestito col Siena.