Connettiti con noi

Hanno Detto

Torino, Ferri: «Mercato intelligente, Pellegri mi convince»

Pubblicato

su

Torino

L’ex granata Ferri ha parlato dei movimenti di mercato del Torino in questa finestra di gennaio

Giacomo Ferri, ex difensore e allenatore del Torino, in una intervista a La Gazzetta dello Sport ha parlato del mercato di gennaio della squadra granata.

PELLEGRI – «È una operazione che mi convince, assolutamente sì. Per diversi aspetti. Intanto il valore del giocatore, che è notevole. Non ci fossero stati degli infortuni, piccoli ma ripetuti, a frenarlo si sarebbe imposto anche nel Milan, secondo me. Il secondo motivo del mio giudizio molto positivo è invece di natura tattica: Pellegri è un giocatore che può giocare sia come unica punta che in tandem con un altro attaccante. E infine c’è l’elemento Juric, che sicuramente avrà spinto per averlo con sé: con un allenatore che ti vuole per un giovane è sicuramente più facile». 

RICCI«L’ho seguito, sarebbe un altro colpo eccellente per il Torino. È un centrocampista bravo tecnicamente e già maturo sul piano tattico: sembra che abbia 27-28 anni per come si muove e per come fa muovere i compagni. Del resto se non fosse un giovane di grande prospettiva il ct azzurro Roberto Mancini non lo avrebbe chiamato per lo stage della Nazionale che si sta svolgendo a Coverciano in questi giorni e il Toro non si preparerebbe a un investimento economico importante»

GIUDIZIO MERCATO«Mi sembra che il Torino stia facendo un mercato intelligente, molto proiettato su di una crescita collettiva destinata ad aumentare grazie alla spinta di queste promesse messe nel mirino. Dietro c’è sicuramente un progetto accurato, stilato da Juric con il beneplacito del presidente Urbano Cairo. Una strategia che ben si sposa con le ambizioni del club e le attese della tifoseria granata».