Connettiti con noi

Serie A

Torino, terza rimonta di fila: l’energia di Nicola per cambiare il destino granata

Pubblicato

su

Contro l’Atalanta il Torino ha conquistato il terzo pareggio di fila arrivato con la terza rimonta: l’empatia di Nicola inizia a funzionare

Impresa da grande Torino: da 0-3 a 3-3. Con Nicola la squadra granata non muore proprio mai. Qualsiasi squadra si sarebbe disunita dopo i 3 gol subiti in appena 6 minuti ma i granata sono rinati grazie ad un gesto che merita di essere sottolineato. Belotti, con un bel gesto di fairplay, fa togliere all’arbitro una punizione dal limite per il Torino e un’ammonizione a Romero: non c’è fallo, dice l’attaccante sportivamente. Il Toro si trasforma.

Belotti insieme a Bremer accorciano le distanze nel primo tempo mentre Bonazzoli completa la rimonta nella ripresa consentendo al Toro di tornare a casa con un punto prezioso. La parola chiave è proprio rimonta. Qui si vedono i primi benefici della “cura Nicola”. Contro l’Atalanta è arrivata la terza rimonta di fila (dopo Benevento e Fiorentina): in netta controtendenza con quanto accadeva con Giampaolo. Prima dell’avvento di Nicola, infatti, i granata avevano dissipato ben 23 punti da situazione di vantaggio. Un’enormità, che si riflette sulla disastrosa classifica granata.

Certo, i pareggi (10 per ora, nessuno come i granata in campionato) non potranno garantire la salvezza, ma le basi gettate da Nicola sono importanti ed è da lì che il Torino deve costruire la propria salvezza. Il pareggio di Bergamo potrebbe rivelarsi la vera svolta del campionato di Belotti e compagni.

Advertisement