Connettiti con noi

Hanno Detto

Verona, Setti: «Barak? 25 milioni sono pochi…»

Pubblicato

su

Setti

Il presidente del Verona Setti ha parlato del valore di mercato di Barak

Maurizio Setti, presidente del Verona, ai microfoni di GR Parlamento ha parlato del valore di mercato Barak e della capienza degli stadi.

BARAK – «In questo momento ce lo teniamo stretto, perché ci serve per fare un campionato come si deve, ma sicuramente capisco che sia maturo al punto giusto e che abbia la necessità di andare in un grande club, perché per caratteristiche può giocare nei quattro o cinque migliori club d’Europa. Speriamo continui così, perché il prezzo sale: quando leggo certe cifre mi viene da ridere, perché sono molto più importanti i numeri di Barak. Vale 25 milioni? Non lo so: penso che siano pochi, però vedremo». 

CAPIENZA STADI – «Sono molto pragmatico, e devo dire quello che penso: noi usiamo protocolli particolari e che ci proteggono, siamo controllati in modo imparagonabile a qualsiasi altro sport, quindi siamo sicuri che i giocatori non possano avere grandi problemi. Gli stadi, peraltro, sono all’aperto, e si entra soltanto a determinate condizioni. Detto ciò, il problema rimane quello delle curve, dove si dice stiano troppo vicini. Ma dobbiamo capire che in Inghilterra da sei mesi non hanno le mascherine e gli stadi sono pieni. Non voglio sovrappormi a chi ha competenze superiori, ma spero e penso che dopo la sosta si possa tornare al 100% per due motivi: in primis perché il calcio è spettacolo, e in secondo luogo perché abbiamo bisogno di aiuto economico. Finora non c’è stato concesso nulla, ci sono solo dilazioni e questo per noi è un grandissimo problema».