Connettiti con noi

Europei

Zenga: «Impressionato dall’Italia. Gattuso Fiorentina? Mi dispiace per lui»

Pubblicato

su

Zenga

Walter Zenga, ex portiere di Inter e Sampdoria, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: le sue dichiarazioni

Walter Zenga, ex portiere di Inter e Sampdoria, ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Le sue dichiarazioni.

ITALIA – «Sono impressionato dal gioco dell’Italia. Mancini non lavora con i ragazzi tutti i giorni, ma a vederli sembra il contrario. È un grande merito, ha saputo trasformare tutte le energie negative. Si è scelto anche uno staff tecnico, un fattore che gli dà ancora più garanzie. E non dimentichiamoci di Oriali. Se un giovane ha modo di rapportarsi con gente di spessore come Vialli e De Rossi, sente il peso dei consigli».

ROTTURA GATTUSO FIORENTINA – «La reputo una persona di spessore, lo ammiro e c’è grande rispetto. Mi dispiace molto per lui, perché trova sempre situazioni poco piacevoli. Creta, Palermo, Napoli e ora Firenze».

LOCATELLI – «Ha fatto una giocata a memoria, con un’apertura al volo precisa. Poi tutto viene da sé, come la doppietta. Poi ha la fortuna di giocare con Berardi che è suo compagno anche al Sassuolo».

DONNARUMMA – «Lo conosco, è un ragazzo di una tranquillità straordinaria. Se ha scelto il PSG, sono sicuro abbia considerato tutte le motivazioni».

BUFFON – «Parma? Non avevo dubbi. Ha mantenuto quanto detto qualche settimana fa. Gli fa onore. Tornare alle origini è sempre bello».