127mila spettatori in tre gare: Napoli crede nello Scudetto

difesa napoli
© foto www.imagephotoagency.it

La parola Scudetto non è più un tabù dalle parti del San Paolo, che, in occasione di ogni gara casalinga, è sempre gremito

Come se fosse un referendum popolare, i tifosi del Napoli preferiscono assistere alle sfide in campionato piuttosto che a quelle di Champions League: sintomo della voglia di Scudetto dei partenopei. 27 anni sono tanti, troppi, per un popolo che spera di rivivere le emozioni che la Ma.Gi.Ca, costituita da Maradona, Giordano e Careca, aveva saputo regalare. Il Corriere dello Sport scrive che il gioco di Sarri è riuscito persino a far accantonare la scaramanzia: la parola Scudetto, adesso, la pronunciano tutti a gran voce.

La predilezione dei tifosi per le partite di Serie A è avvalorata dai numeri: ben 127.052 spettatori complessivi contro, nell’ordine, Atalanta, Benevento e Cagliari. Infatti, fatto salvo per i 49.324 presenti al San Paolo per Napoli-Nizza, contro il Feyenoord si è toccato il minimo storico nella massima competizione europea per club, ovvero soltanto 22.577 i presenti. Lo stesso Sarri si è lasciato andare ad una dichiarazioni piuttosto indicativa: «E’ possibile che la squadra abbia una predilezione per il campionato». Un po’ come la sua gente, quella che vede in Callejon, Mertens ed Insigne la versione 2.0 del tridente Scudetto.