Abate ed una partita non memorabile: social impietosi nei confronti del terzino – FOTO

abate
© foto www.imagephotoagency.it

Ludogorets-Milan, per usare un eufemismo, non sarà ricordata esattamente come la miglior partita in carriera di Ignazio Abate

Il primo tempo dell’andata dei sedicesimi di Europa League ha visto un Ludogorets farsi preferire rispetto al Milan: giro palla, tecnica di tutto rispetto e nessun timore reverenziale. Prestazione sottotono di molti rossoneri, in particolar modo di Ignazio Abate, bersaglio di parecchie critiche su Twitter. A scatenare il tutto è stato il modo in cui Vura si è fatto beffa di lui, guadagnando la punizione e facendolo ammonire. Oltre al tiro alle stelle di cui il terzino si rende protagonista al quarto d’ora di gioco.

C’è chi ci va giù duro, facendo ricorso ad una battuta automobilistica: «Non può circolare su un campo da calcio». E chi sintetizza così la partita del calciatore fin qui: «Che piaga: ammonito dopo 2′ e millemila palle giocate a caso. Mannaggia a te e a chi continua a farti giocare». Chi sottolinea le abilità del terzino in marcatura: «Abate marca ogni avversario come fosse CR7. Quello scarso è sempre lui». E chi lo identifica come portatore sano di pace tra popoli: «Abate titolare come gesto distensivo verso il popolo bulgaro». Per finire con una battuta tra le più divertenti: «Abate ci ricorda, ancora una volta, che il suo sponsor tecnico è Imetec». E ce ne sarebbero anche altre…