Albertini chiama, il Milan risponde? «Sarebbe un sogno tornare»

Albertini chiama, il Milan risponde? «Sarebbe un sogno tornare»
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex centrocampista rossonero Demetrio Albertini apre ad un ritorno al Milan con un ruolo dirigenziale

«Un mio ritorno al Milan da dirigente? Non sono mai stato contattato da nessuno. Sto percorrendo da anni la mia strada e sarebbe un sogno che si incrociasse con quella del Milan». Dichiarazioni che non lasciano spazio a fraintendimenti quelle di Demetrio Albertini al sito del Gran Galà del calcio Aic. L’ex centrocampista rossonero smentisce le voci uscite nei giorni scorsi che lo vedevano prossimo a rientrare al Milan insieme a Leonardo, ma apre decisamente alla possibilità di lavorare ancora nel club con cui ha vinto tutto da calciatore.

Allo stesso tempo, però, Albertini ammette di sapere poco sulla situazione societaria e spera si possa chiarire al più presto: «È come se il Milan fosse avvolto da uno strato di nebbia. Invece la chiarezza è sempre la cosa più bella. Penso che i tifosi del Milan si stiano sentendo come sulle montagne russe: passano da momenti di entusiasmo a momenti di dubbio e di paura: non meritano questo. Su Elliott è difficile esprimersi perché sono trattative talmente private e io non voglio essere superficiale. Non conosco le reali intenzioni del fondo americano».