Ancelotti modulo: come giocherà il nuovo Napoli

ancelotti
© foto www.imagephotoagency.it

Ancelotti modulo: come giocherà il nuovo Napoli guidato da Carletto, che in Italia torna dopo dieci anni

Carlo Ancelotti è pronto a tornare in pista. Lo farà in Italia, sulla panchina del Napoli, perché l’intenzione è quella di aprire un nuovo ciclo. Ripartendo da un club meno blasonato rispetto a quelli allenati negli ultimi anni. Perché Ancelotti (leggi anche: LO STIPENDIO DI ANCELOTTI A NAPOLI), mai come questa volta, vuole superare anche se stesso. Ci tiene tantissimo, a tal punto che ci ha messo poco ad essere convinto dal presidente De Laurentiis. Ripartirà da un gruppo di giocatori cresciuti sotto la guida di Maurizio Sarri, anche se potrebbe sconfessare il modulo con il quale si è affermato nel calcio italiano: il 4-3-1-2. Con il rombo ha ottenuto i successi più importanti alla guida del Milan, ma il Napoli di oggi non ha trequartisti in rosa. Possibile che Ancelotti, non certo un allenatore integralista e maniaco della tattica, opti per proseguire sulla strada intrapresa dal predecessore: il 4-3-3, che all’occorrenza potrebbe anche diventare un 4-2-3-1 a trazione anteriore.

ANCELOTTI MODULO – D’altronde, il 4-3-3 o 4-2-3-1, non è certo un modulo nuovo per il tecnico di Reggiolo. Già al Chelsea lo aveva sperimentato con successo, esaltando gente come Malouda, Drogba e Anelka. Poi Ancelotti, nella sua avventura al Psg, con Gameiro lanciato dalle giocate di Menez e Pastore. Sempre sul filo logico del 4-3-3. Al Real Madrid, invece, partì col 4-2-3-1 per terminare il suo percorso con un 4-3-3 tutto sostanza e fantasia, con Di Maria e Cristiano Ronaldo a supporto del terminale offensivo Karim Benzema. E infine la parentesi non fortunatissima al Bayern Monaco: in Baviera Ancelotti ha avuto modo di sperimentare, nelle sessanta partite disputate, prima il 4-3-3 e poi il 4-2-3-1, con Robben, Coman e Muller a servire in profondità l’ariete Lewandowski. Farà così anche a Napoli, ripercorrendo le orme di Rafa Benitez?

IL NAPOLI DI ANCELOTTI (OGGI) – Rui Patricio; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Jorginho, Allan; Callejon, Insigne, Mertens; Milik. All. Ancelotti.