Atalanta, Gasperini: «Dovevamo vincere. Miranchuk? Non ha mai fatto una partita»

Iscriviti
gasperini atalanta
© foto www.imagephotoagency.it

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha parlato al termine del match di Champions League contro il Midtjylland

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha parlato al termine del match di Champions League contro il Midtjylland.

PARTITA – «Abbiamo fatto bene tante partite, col Napoli non abbiamo preparato bene la partita. A parte quella sfida questa squadra ha sempre avuto buone reazioni, avevamo bisogno di vincere e non era facile. La partita è diventa semplice, ma questa è una squadra che corre e aggredisce. Anche per le altre squadre non sarà facile giocare qui».

PSICOLOGIA – «Non avevamo grande problemi, il Napoli è una squadra forte e sarà dura per tutti. Ci eravamo lasciati dopo tre vittorie di fila, ci siamo ritrovati con dieci giocatori il giovedì. Non siamo stati bravi a contrapporci bene. Un episodio può succedere, non c’è tutta questa differenza come si è visto sabato. Può succedere quando giochi ogni tre giorni, ma non avevo dubbi sulla reazione».

ILICIC – «Josip è sulla via del recupero, speriamo di riprendere anche Malinovskyi».

MIRANCHUK – «È stato fuori un mese, ha ripreso da pochissimo, non ha mai fatto una partita con noi in campo aperto. Qualcosa con la Primavera, ma si è presentato con un infortunio abbastanza lungo». 

GOMEZ – «Dipenderà molto dalle partite, non sarà sempre possibile. Questo è il nostro obiettivo, ma ci sono partite e partite: giochiamo tanto e lo faremo in continuazione. Quando non abbiamo giocato c’erano dodici giocatori con le nazionali, dove hanno fatto tutti due o tre gare, questo ci mette nella condizioni di dover ruotare, anche se non potrò sempre stare a spiegare chi gioca e perché».