Baccaglini presidente del Palermo, è ufficiale. Giallo sull’Integritas Capital

baccaglini
© foto www.imagephotoagency.it

L’italo americano Paul Baccaglini è, ufficialmente, il nuovo presidente dell’US Palermo

Baccaglini presidente del Palermo: è giallo sul fondo di investimento – 8 marzo, ore 15.30

Sono state gettate nuove ombre su Baccaglini dopo la dichiarazione da parte del presidente dell’Integritas Capital, Lou Frost, sul fatto che non conoscesse l’italo americano. Il Sole 24 Ore, quindi, si chiede se esista o meno questo fondo capace di rilevare il 100% delle quote societarie. Tenuto conto dei 120 milioni di debiti del Palermo e del contenzioso di 99 milioni di euro che Zamparini ha con il Fisco italiano: la cessione della società, quindi, si dovrebbe essere concretizzata per una cifra superiore ai 70 milioni che l’ormai ex Presidente ha investito di tasca sua negli ultimi 15 anni.

Baccaglini presidente del Palermo: ancora dubbi – 8 marzo, ore 8.37

Il nuovo presidente si è subito tatuato lo stemma del Palermo sul petto e ha già detto di voler essere preso in considerazione per quanto farà e non per i tatuaggi. Da La Gazzetta dello Sport però arrivano nuovi dubbi sulla nuova proprietà del Palermo, soprattutto per quanto riguarda la volontà di un fondo di investimento di prendere un club che ha a bilancio un buco di venti milioni di euro. Ci sono ancora domande senza risposta, secondo il quotidiano perché è ancora ignoto il tipo di ritorno che si aspetta il fondo così come il piano di risanamento e le garanzie di una continuità aziendale per la squadra.

Baccaglini presidente del Palermo: i primi dubbi – 7 marzo, ore 9.40

Stando a La Gazzetta dello Sport ci sono già i primi dubbi sul futuro presidente dei rosanero. Il quotidiano punta il dito sul comunicato ufficiale del Palermo, nel quale non si parla mai di cifre e non viene indicata la società che poi diventerà effettivamente proprietaria dei siciliani. Ad alimentare perplessità sono anche altri fattori: il nome Integritas Capital è uno di questi perché sono molti i fondi che si chiamano così ed è quasi impossibile quale sia quello dell’italo-americano. Agli esperti di finanza inoltre non è passata inosservata una certa terminologia da parte di Baccaglini: parla di equity, futures e opzioni, che sono strumenti ad alto rischio in Borsa. Oggi comunque il nuovo presidente avrà l’occasione di dirimere alcuni aspetti.

Baccaglini presidente del Palermo: è ufficiale. Zamparini: «Sarò consulente» – 6 marzo, ore 16.20

Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, ha parlato a margine dell’assemblea elettiva della Figc in corso a Fiumicino, dell’arrivo in rosanero di Paul Baccaglini, nuovo presidente e presto nuovo proprietario del club siciliano. Questo il commento di Zamparini, il primo da ex presidente del Palermo: «Baccaglini vuole portare il Palermo in Champions, in Europa. Costruirà lo stadio e il nuovo centro sportivo e questo è fondamentale. Sarà un presidente importante, è una persona molto intelligente e di spettacolo. Uno giovane che si afferma così nel campo della finanza è di grande valore. Domenica assisterà alla partita, io rimarrò nel ruolo di consulente, sono stati loro a chiedermelo».

Baccaglini presidente del Palermo: è ufficiale

Il Palermo ha un nuovo presidente: Paul Baccaglini. La notizia è stata resa nota attraverso un comunicato stampa del club rosanero apparso, pochi minuti fa, sul sito ufficiale: «L’U.S. Città di Palermo comunica che il nuovo Presidente è Paul Baccaglini. Paul ha conosciuto Zamparini l’anno scorso in occasione della trattativa con Cascio. Paul ed il suo fondo hanno manifestato, dopo la rinuncia di Cascio, interesse per la acquisizione del Palermo Calcio e la realizzazione degli impianti sportivi. Si è raggiunto un accordo contrattuale dove il signor Paul, in proprio e quale membro fondatore e rappresentante di INTEGRITAS Capital, ha concordato tramite società che lui indicherà entro il 19/4/17 l’acquisto del 100% delle quote del Palermo Calcio, il cui trasferimento dovrà avvenire entro il 30/4/17. Il Presidente Paul ha assicurato un programma con la copertura finanziaria per lo sviluppo del progetto sportivo legato a quello tecnico per la costruzione del nuovo stadio e del centro sportivo». Inizia, dunque, una nuova era in casa Palermo: da Zamparini, imprenditore, a Baccaglini, con un passato nel campo della comunicazione e un presente in quello dei fondi di investimento.