Bernardeschi tra Italia e Juve: «Folle squalificare Ronaldo. Italia pronta per notti magiche»

Bernardeschi tra Italia e Juve: «Folle squalificare Ronaldo. Italia pronta per notti magiche»
© foto www.imagephotoagency.it

Federico Bernardeschi, calciatore della Juventus e dell’Italia, ha parlato dal ritiro della Nazionale. Ecco le sue parole

Federico Bernardeschi ha parlato dal ritiro della Nazionale azzurra, dividendosi tra Juventus e Nazionale. Ecco le sue parole sull’Italia di Roberto Mancini pronta ad affrontare le due gare valide per la qualificazione a Euro 2020 contro Finlandia e Liechtenstein: «Abbiamo fatto già intravedere qualcosa nelle scorse 4 partite. Abbiamo fatto dei passi in avanti. L’Italia è pronta per le notti magiche. E’ stato creato un grandissimo gioco e credo che siamo sulla strada giusta per l’Europeo. Io mezzala? Bisogna imparare i movimenti. Posso farlo, è il mister a decidere. Nella Nazionale ci sono tanti campioni. Credo che questo gruppo abbia tantissimi talenti al suo interno, che vanno aspettati e fatti crescere. Quando si è giovani gli si deve dare il tempo di sbagliare».

Bernardeschi ha parlato anche della Juventus: «Cristiano Ronaldo è un fuoriclasse assoluto e lo ha dimostrato ovunque. Prima in Inghilterra e in Spagna, ora in Italia. Ogni giorno ci mette tutto, ci mette carisma. Squalifica in Champions? Non vanno aggiunte parole, mi sembra una cosa sulla quale non dover intervenire, è una cosa folle, è stata un’esultanza. Io l’ho visto sereno, credo e spero che andrà tutto bene. Juve? Ho sempre creduto fortemente in una cosa: la testa. Questa è fondamentale, è il punto su cui basare le proprie qualità fisiche e non solo. Con l’Atletico abbiamo scritto un pezzo di storia, ora bisogna pensare all’Ajax. Ho avuto la fiducia del mister, non è scontata in una squadra come la Juve, e sono felice per questo».