Bizzarri: «Volevo chiudere la carriera al Chievo, costretto ad andarmene»

© foto www.imagephotoagency.it

Il portiere argentino Albano Bizzarri, racconta il suo addio al Chievo: ecco le sue parole sulla difficile decisione di lasciare i veneti

Albano Bizzarri, in un’intervista a Gianlucadimarzio.com, ha svelato alcuni retroscena della sua carriera.

«In modo inspiegabile sono stato costretto ad andarmene, perché il presidente Campedelli voleva Sorrentino nonostante Maran insistesse per tenermi. Per non entrare in polemica con ambiente e spogliatoio ho facilitato la mia cessione. Ci sono rimasto male perché volevo chiudere la mia carriera a Verona, ma quando mi rendo conto di queste situazioni non mi piango troppo addosso».