Bruno Fernandes racconta CR7: «Guai a dirgli “questo è impossibile”»

Bruno Fernandes racconta CR7: «Guai a dirgli “questo è impossibile”»
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex attaccante della Sampdoria, Bruno Fernandes ha raccontato a Tuttosport il suo compagno di nazionale, Ronaldo: «E un ragazzo semplice»

Dopo le esperienze in Italia con le maglie dell’Udinese e Sampdoria, Bruno Fernandes ora è diventato un punto di forza dello Sporting Lisbona nella sua terra natia in Portogallo. Intervistato da “Tuttosport” a proposito del suo compagno di Nazionale Cristiano Ronaldo, il trequartista ha detto: «Sorpreso di vedere Ronaldo alla Juve? Per niente. Cristiano è un ragazzo che ha bisogno di sfide, è un professionista vero e vuole dimostrare che a 33 anni sta bene, può fare la differenza ed è un fuoriclasse». Il portoghese descrive così il suo capitano: «Averlo come compagno è una fortuna, è impressionante: si allena sempre al massimo, duramente. E anche se al livello che ha raggiunto è difficile migliorarsi, lui vede ogni giorno un aspetto dove può progredire. Se è al top da tanti anni e ha vinto 5 Palloni d’oro è anche per questa sua mentalità. Non è un caso se ha conquistato il mondo. È un vincente».

Poi Bruno Fernandes rivela un aspetto nascosto della personalità del portoghese: «È normale che il mondo esterno lo percepisca come una star, ma all’interno dello spogliatoio è un ragazzo semplice, per bene. Cristiano spinge tutti a dare di più, consiglia i più giovani e con il suo esempio è un grande stimolo. È un leader grazie ai suo atteggiamenti da campione. I momenti del ritiro, però, li vive come ognuno di noi: ping pong, un po’ di PlayStation, poker, freccette, chiacchiere». Una frase che Ronaldo odia? Bruno Fernandes non ha dubbi: «Questo è impossibile da fare. Con lui è vietato, visto quanto ha realizzato in car- riera. Ha conquistato ogni tipo di trofeo, segnato in tutti i modi». Infine l’ex Samp si spinge in un pronostico: «Champions alla Juve? Di sicuro Ronaldo, che ha vinto 5 Champions, sarà una pedina importante e anche le avversarie sanno che i bianconeri con Cristiano hanno più possibilità di trionfare. La Juve è già arrivata in finale due volte negli ultimi anni, però quando hai Ronaldo dalla tua parte sei sempre più vicino a vincere».