Connettiti con noi

Calcio Estero

Calciatori italiani all’estero: Balotelli torna SuperMario e ne fa 5

Pubblicato

su

balotelli

L’attaccante chiude con un pokerissimo, in gol anche Okaka. Brignoli alza la coppa di Grecia, Emerson fuori dall’Europa

Mario Balotelli ha voluto chiudere il campionato in grande stile. L’attaccante dell’Adana Demirspor è il grande protagonista del week-end dei calciatori italiani all’estero: per lui è arrivato addirittura un pokerissimo nella giornata conclusiva in Turchia. Super Mario ha trascinato i compagni nella goleada per 7-0 contro il Goztepe, cinque i gol segnati con la perla dell’ultima marcatura: una serie di finte ubriacanti al difensore, poi il colpo di rabona, così il video ha già fatto il giro dei social. Soltanto un altro italiano è riuscito ad andare in gol, ed è sempre in Turchia: Okaka ha aperto le marcature nella vittoria dell’Istanbul Başakşehir per 3-1 contro il Trabzonspor. Viviano e Bertolacci, invece, perdono rispettivamente contro Alanyaspor e Sivasspor.

Brignoli alza la coppa

Un’altra grande soddisfazione è arrivata in Grecia, dove Brignoli e Macheda hanno compiuto l’impresa di vincere la coppa nazionale. Il portiere ha giocato 90 minuti, l’attaccante era squalificato, il Panathinaikos ha trionfato contro il Paok Salonicco: è bastato l’1-0 per alzare il trofeo. Anche la Stella Rossa di Piccini vince nel turno in Serbia, 3-1 contro il Vozdovac, ma Piccini non figura in distinta. Ultima giornata in panchina, invece, per Esposito, con il Basilea che batte 2-1 il Lugano e chiude al secondo posto della classifica.

Palmieri fuori da tutto

E’ una vittoria inutile quella di Emerson Palmieri. L’esterno difensivo entra nel finale della sfida del Lione, il 2-1 contro il Clermont Foot non basta e la squadra francese si ritrova fuori da tutte le competizioni europee. Chiudono con un sorriso, invece, Donnarumma e Verratti: il portiere resta fuori e il centrocampista gioca 80 minuti, il Paris Saint Germain annienta per 5-0 il Metz e si gode il prolungamento di contratto di Mbappé. In Inghilterra, invece, il Chelsea chiude sul gradino più basso del podio: Jorginho rimane in panchina, ma i Blues battono 2-1 il Watford e si confermano al terzo posto della Premier League.