Calcio femminile, Trump: «Rapinoe non manchi di rispetto al nostro Paese»

Calcio femminile, Trump: «Rapinoe non manchi di rispetto al nostro Paese»
© foto www.imagephotoagency.it

Calcio femminile, monta la polemica tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, e la calciatrice Megan Rapinoe

Megan Rapinoe è passata agli onori della cronaca per non aver cantato l’inno prima delle partite degli Stati Uniti ai Mondiali Femminili. Ecco la risposta di Trump, riportata da Ansa: «Sono un grande fan del calcio femminile ma Megan dovrebbe prima vincere e poi parlare». 

«La Rapinoe non dovrebbe mancare di rispetto al nostro Paese, alla Casa Bianca, o alla nostra bandiera».