Bologna, Saputo: «Balotelli? Non si prende gente per marketing»

Saputo
© foto www.imagephotoagency.it

Donadoni chiederebbe un attaccante esperto, ma il presidente frena: «Cresciamo adagio». Oggi l’incontro

Il presidente del Bologna Joey Saputo, dopo aver assistito ieri alla vittoria dei suoi contro il Crotone, parlerà oggi di persona con l’allenatore Roberto Donadoni: l’argomento è quello relativo al mercato e, presumibilmente, all’arrivo di un attaccante. Il nome forte, da copertina, resta quello di Mario Balotelli da Liverpool, giocatore che suggestiona il numero uno rossoblu per questioni di prestigio, ma che segue pure la Lazio. Ieri Saputo ha frenato però: certo è che un giocatore non può arrivare solo per il marketing, ma soltanto in maniera funzionale a un progetto. «Non si comprano i giocatori per motivi di marketing: abbiamo un direttore sportivo e lascio a lui la competenza sull’argomento», ha detto Saputo. Riccardo Bigon ha già chiuso a Balotelli, ma resta qualche piccolo spiraglio. 

MERCATO BOLOGNA, SAPUTO: «CRESCIAMO PIANO» – Non è un mistero che Donadoni abbia chiesto una punta di quantità e di esperienza, profilo che non corrisponde al giovane della Roma Umar Sadiq, per cui si tratta il prestito con diritto di riscatto. Come riporta La Repubblica – Bologna, oggi si parlerà proprio di questo e si sceglierà una direzione per gli ultimi giorni di mercato: il nome altisonante, ma che comporterebbe un certo dispendio economico, o il giovane da valutare. «Due anni fa dovevamo venire in Serie A e lo abbiamo fatto, l’anno scorso dovevamo salvarci ed è successo, quest’anno dobbiamo migliorarci – ha detto Saputo – . Dobbiamo crescere piano piano, come abbiamo sempre detto». Sembrerebbe una chiusura a Balotelli.