Cassano: «Samp senza palle!». Viviano: «Non lasci il calcio»

cassano classe '82
© foto www.imagephotoagency.it

Antonio Cassano rifiuta la proposta di contratto della Virtus Entella in Serie B: l’ex attaccante della Sampdoria, attualmente svincolato, spiega le proprie ragioni. Rimarrà ad allenarsi nel centro tecnico blucerchiato fino a fine stagione

Cassano si sfoga, Viviano lo ‘coccola’ – 2 marzo, ore 9.53

Mentre deve ancora sfumare l’eco dello sfogo di Antonio Cassano, c’è chi vorrebbe vederlo ancora in campo. Si tratta di Emiliano Viviano, il portiere della Sampdoria è intervenuto a un evento e ha pregato a distanza Fantantonio di non lasciare il calcio: «Ho parlato spesso con Cassano e mi spiace che sia finita un’avventura a cui lui teneva davvero tanto. Spero però che non smetta di giocare!».

Cassano contro la Sampdoria, Osti risponde – 1 marzo, ore 7.31

Non poteva passare inosservato lo sfogo di Cassano contro la Sampdoria e infatti la società ha deciso di rispondere al barese con le parole di Carlo Osti. «Si è creato un caso che non esiste, la Sampdoria gli è venuta incontro fino al 28 febbraio e ha mantenuto fede a tutti gli impegni di natura economica con lui. La Samp ha accettato che si allenasse fino a ieri, questi erano gli accordi stabiliti con lui. Quando si risolve il contratto non si è più tesserati con la Sampdoria, lui parla come se fosse ancora un nostro giocatore a cui è stato tolto il diritto di allenarsi, ma è più di un mese che il contratto è stato chiuso» ha detto il direttore sportivo Osti stando a La Gazzetta dello Sport.

Cassano, che sfogo contro la Sampdoria: «Senza palle!» – 28 febbraio, ore 21.13

Clamoroso sfogo di Antonio Cassano attraverso il profilo Instagram della moglie, Carolina Marcialis: «Dopo una sceneggiata degna di Oscar con regia Ferrero/Romei/Giampaolo oggi pomeriggio in assenza di palle hanno pensato bene di comunicarmi tramite Carlo Osti che da domani non potrò più allenarmi con i ragazzi della Primavera della Sampdoria…motivazione? “Troppo ingombrante”! Quindi si chiude definitivamente qui il “capitolo Sampdoria” e ci tenevo a ringraziare solo poche persone, tra cui Ciccio Pedone e tutto il suo staff per avermi dato la possibilità di allenarmi con loro. E poi ringrazio tutti i ragazzi della Primavera che oggi mi hanno fatto emozionare, dimostrandomi affetto e stima. Continuerò ad allenarmi perché so che posso ancora dare tanto al calcio. AC99».

Cassano, niente Bogliasco: «Sono triste» – 28 febbraio, ore 18.30

Niente allenamenti a Bogliasco con la Primavera per Antonio Cassano, che dice definitivamente addio alla Sampdoria. Queste le parole di Fantantonio a Sky Sport: «Sono abbastanza triste. No della Sampdoria? Sì, ma nessun problema: ciò che mi dispiace di più è di non potermi allenare con i ragazzi. Ringrazio Pedone ed il suo staff, sono stati fantastici, ed i ragazzi, ho imparato da loro. Questa è la vita e bisogna andare avanti. I signori poi vi diranno che non mi hanno voluto più fare allenare con i ragazzi, io ho le mie idee e le dirò a tempo opportuno senza problemi. Cosa farò ora? Il papà felice a casa».

Cassano – Entella: la Sampdoria gli vieta l’uso del campo di Bogliasco – 28 febbraio, ore 16,09

Antonio Cassano ad un bivio. Dopo aver rescisso il contratto con la Sampdoria il mese scorso, ha rifiutato l’ipotesi di giocare in Serie B con l’Entella. Ora però il giocatore barese dovrà lasciare completamente Bogliasco, dove aveva il permesso della società blucerchiata per continuare ad allenarsi fino ad oggi 28 febbraio, giorno di chiusura del mercato degli svincolati.

Cassano rifiuta l’Entella: «Sono da Serie A» – 28 febbraio

Antonio Cassano ha confermato di aver in pratica rifiutato la proposta di contratto da due anni e mezzo della Virtus Entella e, con la chiusura del mercato svincolato ad un passo (oggi), le possibilità che trovi squadra entro fine stagione sono ridotte ad un lumicino. I motivi che lo hanno portato a rifiutare la proposta chiavarese, Fantantonio li ha spiegato ieri ad alcuni giornalisti al centro tecnico della Sampdoria, dove per il momento ancora si allena. «Domenica mi sono visto la partita della Sampdoria e poi quella del Barcellona – ha detto Cassano – . Se ho sentito Antonio Gozzi? Lo sento sempre, è una persona squisita, l’ho anche visto settimana scorsa». L’ex attaccante sampdoriano, scherzando quindi con il portiere blucerchiato Emiliano Viviano, che lo invitava simpaticamente ad andare alla Virtus Entella, ha dichiarato: «No, non ci vado, penso di poter ancora giocare nel campionato dove giochi tu». Dunque Cassano avrebbe rifiutato l’Entella per rimanere in massima serie e, fino a fine stagione, nulla dovrebbe cambiare. Oggi il fantasista barese dovrebbe chiedere (e forse ottenere) dalla Sampdoria il permesso per poter continuare ad allenarsi a Bogliasco con la Primavera fino a fine stagione, poi si vedrà.

Cassano – Entella: il barese ha rifiutato la proposta – 27 febbraio, ore 18.10

Niente da fare: Antonio Cassano ha rifiutato la proposta dell’amico Antonio Gozzi, presidente della Virtus Entella. Il club di Serie B corteggiava il calciatore barese da diverso tempo. Dopo la rescissione con la Sampdoria, sembravano esserci le basi per concludere l’affare ma secondo “Sky Sport” Antonio Cassano ha rifiutato la proposta della Virtus Entella. Domani chiuderà il mercato degli svincolati.

Cassano – Virtus Entella: il sì del barese in giornata! – 27 febbraio, ore 13

Arrivano importanti novità sul fronte Cassano – Virtus Entella. Il calciatore, attualmente svincolato, ha una proposta biennale da parte della società di Chiavari presieduta da Antonio Gozzi, ad di Duferco e presidente di Federacciai. C’è tempo fino a domani, martedì 28 febbraio, per il sì definitivo, finestra ultima per i trasferimenti dei calciatori svincolati. E, stando a quanto riporta Sky Sport, qualcosa si muove. Antonio Cassano, infatti, sta seriamente valutando l’ipotesi di accettare la corte della Virtus Entella: la sensazione dell’emittente satellitare è che l’ex Inter e Roma abbia propeso per accettare il trasferimento in Serie B. Attese novità importanti già in giornata.

Cassano – Virtus Entella: con la Sampdoria non può più allenarsi – 27 febbraio

Tempi stretti quelli che potrebbero spingere Antonio Cassano verso la Virtus Entella, l’unico club al momento ad essersi fatto seriamente avanti per l’ex attaccante della Sampdoria, svincolato da un mese circa, con una proposta di contratto da due anni e mezzo. A complicare la situazione il fatto che, da mercoledì, Cassano non potrà più allenarsi al Mugnaini, il campo di allenamenti della Samp, con la Primavera, come da accordi sottoscritti dopo la risoluzione di contratto con la società blucerchiata: il 28 febbraio infatti chiude anche il mercato degli svincolati e, come stabilito dalla società blucerchiata, il periodo entro cui Fantantonio potrà usare le strutture del club. Informalmente, a dire il vero, a Cassano era stato promesso di poter usufruire del centro di allenamento della Sampdoria almeno fino a fine stagione, a maggio, ma non c’è alcun accordo sottoscritto in proposito, dunque a meno di sorprese, da mercoledì il genietto barese resterà fuori. Un motivo in più per spingersi verso l’Entella, visto che il presidente della squadra chiavarese Antonio Gozzi ha già dichiarato: «Cassano è un ragazzo d’oro, le porte del club per lui sono sempre aperte».

Cassano: proposta delle Virtus Entella, le ultime

Antonio Cassano – Virtus Entella, importante apertura. Dopo la fumata nera per l’ipotesi Pescara, con il no degli abruzzesi, e la tentazione USA con i New York Cosmos, Cassano potrebbe continuare la sua carriera in Liguria dopo il divorzio dalla Sampdoria. Come riporta Sky Sport, ieri sera il talento di Bari ha preso in considerazione seriamente la proposta del presidente della Virtus Entella Gozzi, che ha un rapporto speciale con il calciatore: proposto un contratto fino al 30 giugno 2019. Oggi giornata importante per l’affare, forse decisiva: la Virtus Entella è fiduciosa, ha intenzione di tesserare Antonio Cassano entro martedì, tempo limite per tesserare i calciatori svincolati, e regalare ai tifosi un colpo fuori categoria. Attesi aggiornamenti importante su questa trattativa, l’Entella attende Cassano.