Juventus: oggi Cuadrado, poi Matuidi

Juventus: oggi Cuadrado, poi Matuidi
© foto www.imagephotoagency.it

Trattativa in corso con il PSG, ma resta aperta la pista Luiz Gustavo

E’ partito il conto alla rovescia in casa Juventus per il ritorno di Juan Guillermo Cuadrado: oggi ci sarà un incontro forse decisivo tra l’agente Alessandro Lucci e la dirigenza del Chelsea, ma ce ne potrebbero essere altri. In ogni caso l’esterno colombiano non ha cambiato idea: vuole lasciare i Blues e la Premier League, del resto non rientra nemmeno nei piani di Antonio Conte. La tribuna nell’ultima sfida di campionato contro il Watford è il segnale di un addio imminente. Nemmeno a Torino avrebbe il posto da titolare garantito, ma almeno potrebbe giocare in Champions League, competizione alla quale il Chelsea invece non partecipa. Come riportato da Tuttosport, si sta trattando sulla base di un prestito oneroso senza obbligo di riscatto, ma con l’impegno a parlarne al termine della stagione. La Juventus è disposta ad offrire 3 milioni di euro, il Chelsea ne chiede 4 e allora si potrebbe chiudere a 3,5. Difficilmente si parlerà di Nemanja Matic, considerato importante da Antonio Conte.

SVOLTA POSSIBILE – A proposito di centrocampo: la Juventus non molla Blaise Matuidi, mentre Luiz Gustavo – seppur sia un affare più fattibile – è più defilato, come Axel Witsel, che lo Zenit è disposto a perdere a parametro zero tra qualche mese. Il Paris St Germain chiede oltre 40 milioni di euro per Matuidi, ma la Juventus, che tratta ad oltranza, confida in uno sconto o nell’inserimento di bonus per attenuare l’esborso. Il francese ha dato il via libera al trasferimento, avendo compreso di non essere la prima scelta di Unai Emery. C’è distanza rispetto all’offerta di 25 milioni di euro della Juventus, che spera di chiudere a quota 30. Si sono comunque intensificati i contatti con il Wolfsburg per Luiz Gustavo: il club tedesco lo valuta 30 milioni di euro, la Juventus lo vorrebbe in prestito o per 18-20 milioni di euro. In Francia si parla di un interesse per Tiémoué Bakayoko, ma non ci sono riscontri sul centrocampista del Monaco, nonostante le conferme dell’agente: la Juventus esclude il suo coinvolgimento, secondo il Corriere dello Sport. Piace, invece, Roger Tamba M’Pinda, centrocampista del Bourgoin-Jallieu che è destinato alla Primavera. E in lista ci sarebbe pure Rubes Neves del Porto.

CHI PARTE? – Attenzione a Stephan Lichtsteiner: non c’è intesa per il rinnovo e non è felicissimo di fare panchina dopo l’arrivo di Dani Alves a Torino. In uscita soprattutto Hernanes, per il quale il Benfica insiste, e Paolo De Ceglie, per il quale è spuntato il Cagliari.