Caso Suarez, De Micheli al Viminale: «La Juve chiede informazioni»

Iscriviti
© foto Instagram luissuarez9

Il ministro dei Trasporti Paola De Micheli aveva messo in contatto la Juve con il Viminale: le testimonianze

La Nazione svela la chat tra il ministro dei Trasporti Paola De Micheli e il capo di gabinetto del Viminale Bruno Frattasi per quanto riguarda il caso della cittadinanza di Suarez:

«La Juventus mi chiede notizie di questa richiesta di cittadinanza, mi aiuteresti? Trattasi di un giocatore che la Juve vuole comprare. Non ha fatto l’esame perché sta da 11 anni in Europa. Mi consigli di mettere in contatto la Juve con un tuo dirigente per accelerare?» avrebbe scritto la De Micheli al capo del Gabinetto del Viminale.

Dopo questo primo contatto, Luigi Chiappero, avvocato dei bianconeri, sarebbe stato messo in contatto con il prefetto Michele Di Bari e la dirigente Antonella Dinacci.

Il ministro dei Trasporti, nella sua testimonianza del 13 novembre, ha dichiarato: «Durante il calciomercato fui contattata da Paratici, mio amico d’infanzia. Mi disse che stava comprando Suarez e che l’accordo era quasi fatto. Mi spiegò che non aveva il passaporto italiano, che era necessario per il buon esito dell’affare. Mi chiese di supportarlo per le tempistiche della domanda e gli risposi che avrei contattato il capo del gabinetto del ministero dell’Interno, cosa che feci subito».