Connettiti con noi

Azzurri

Ceferin: «Un Europeo da ricordare, vinca il migliore»

Pubblicato

su

Ceferin

Il Presidente dell’UEFA Alex Ceferin ha tirato le somme di Euro 2020, definendolo un Europeo da ricordare negli anni

Il Presidente dell’UEFA Alex Ceferin ha pubblicato una lettera sul sito della federazione, tirando le somme dell’Europeo che sta per concludersi e facendo l’in bocca al lupo alle squadre finaliste.

Ecco il testo della lettera:

«Dal record assoluto di gol segnati di Cristiano Ronaldo alle solite emozioni, drammatiche e colme di tensione, che ha regalato la fase a gironi. UEFA EURO 2020 ha intrattenuto e divertito dall’inizio alla fine.

Ora è giunto il momento della verità, due squadre si contenderanno l’ambito trofeo in una partita epica, nello scenario meraviglioso di Wembley. Dopo i rispettivi successi in semifinale, entrambe si sono preparate a questo scontro finale consapevoli che serve ancora un ultimo sforzo, colmo di concentrazione, per poter alzare il Trofeo Henri Delaunay [il nome ufficiale della coppa] e regalare gioia alla loro gente.

I giocatori che scenderanno in campo calcheranno l’apice della gloria in ambito europeo, per raggiungere l’immortalità sportiva. I giocatori vincitori scriveranno i loro nomi negli annali del calcio, saranno ricordati come eroi da milioni di tifosi di questa e delle prossime generazioni. Per i calciatori e il tecnico vincitori ci sarà il riconoscimento del loro valore e del loro talento, un ristoro per il percorso compiuto fino al successo finale.

L’Europeo ci ha tenuto insieme, come se fossimo stati stregati da un incantesimo, durante tutte le ultime 4 settimane. Ci ha permesso di goderci le gesta dei migliori giocatori d’Europa, sul palcoscenico più prestigioso e importante. Abbiamo perso il conto dei momenti indimenticabili, gli stessi appassionati hanno avuto modo di goderseli lungo tutto l’arco della rassegna. Abbiamo festeggiato il sessantesimo anniversario della competizione nel miglior modo possibile, dimostrando come il calcio possa essere strumento di unione e fonte d’orgoglio.

Ora siamo pronti per l’atto finale, degna conclusione di un mese all’insegna del miglior calcio europeo. In bocca al lupo alle squadre finaliste, spero che possano regalare ai tifosi un match degno di essere ricordare per gli anni a venire. Che vinca il migliore».