Champions League, dagli ottavi la quarta sostituzione in caso di supplementari

Champions League, dagli ottavi la quarta sostituzione in caso di supplementari
© foto www.imagephotoagency.it

La grande novità della stagione di Champions League, oltre al Var: sì al quarto cambio in caso di supplementari

Riparte la Champions League. Da oggi al via il ritorno degli ottavi di finale con le sfide tra Real Madrid-Ajax e Borussia DortmundTottenham. Ajax e Borussia tentano la disperata in rimonta e in caso di supplementari potremmo assistere a qualcosa di storico. La Uefa, da quest’anno, oltre ad aver introdotto il Var, ha introdotto anche la quarta sostituzione. Oltre ai tre tradizionali cambi, potremmo assistere anche al quarto cambio, situazione già sperimentata dalla Fifa nel Mondiale per club e ai Mondiali di Russia. La condizione necessaria per poter effettuare un quarto cambio è arrivare ai tempi supplementari.

Dalla fase a eliminazione diretta in poi, nelle gare di Champions ed Europa League, Supercoppa Europea, ma anche per la Champions femminile, l’Europeo femminile 2021 e l’Europeo maschile 2020, sarà possibile effettuare un quarto cambio. La prima quarta sostituzione della storia nella storia di un Mondiale è stato il russo Aleksandr Erokhin, che ha preso il posto di Daler Kuzyaev nel corso di Russia-Spagna. Nel Mondiale per club del 2016 invece i primi furono MorataRonaldo con lo spagnolo che prese il posto di CR7. Da oggi potremmo assistere anche alla quarta sostituzione nelle gare della Champions. Non lo spera la Roma, lo spera, forse, la Juve.