Chiesa: «Sousa un genio. Sogno di diventare una bandiera della Fiorentina»

chiesa fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Federico Chiesa, calciatore della Fiorentina, ha parlato di Sousa, del suo futuro, dell’Europa e di tanto altro. Le ultimissime notizie e le dichiarazioni

Federico Chiesa è sicuramente la nota sorprendente della Fiorentina, stagione 2016/2017. Il talento viola è stato lanciato in prima squadra da Paulo Sousa che lo ha da subito fatto sentire un giocatore importante, mandandolo in campo, dall’inizio, alla prima giornata in casa della Juventus. Federico Chiesa ha parlato a “La Nazione“, dove si è prestato a una diretta “Facebook” in cui ha risposto alle domande di giornalisti e tifosi. Queste le parole del giocatore della Fiorentina: «Sousa? Non mi aspettavo le parole del mister in estate, in tre giorni ha deciso il mio futuro: fu un genio perché intravide in me un grande potenziale. Io sicuramente devo continuare a migliorare ma non mi aspettavo questo salto. L’esordio? È stato contro i “nemici” eterni della Fiorentina… è stato un sogno, un esordio unico. Consigli di papà Enrico? E’ un orgoglio poter portare questo cognome sulle spalle, io sono quello che sono grazie a mio padre. Lui mi ha sempre dato tanti consigli dal punto di vista comportamentale. Io non sento pressione su di me, la leggo solo sui giornali. Non sono più un ‘bravo ragazzo’ ma in campo devo ancora imparare a farmi rispettare. Ora sono Federico il calciatore, un professionista che dà sempre il 110% per ottenere i tre punti. Io bandiera della Fiorentina? Sarebbe fantastico ma ora penso a migliorare giorno dopo giorno. La curva ci carica sempre. Ricordo ancora quando ero piccolo ed entravo allo stadio: avevo quasi paura del boato della Curva. I tifosi devono continuare a starci accanto, anche in questo momento. Obiettivo? Possiamo arrivare in Europa, è difficile ma ci proveremo».