Chievo, Di Carlo: “Su Pellissier era rigore…”

© foto www.imagephotoagency.it

Passo falso per il Chievo Verona ad Udine contro la capolista. Un po’ rammaricato Domenico Di Carlo, che analizza così a fine gara ai microfoni di “SkySport”: “C’era un rigore per noi, ma può succedere che sia meno evidente. à? stato ammonito Pellissier, ma è stato toccato al ginocchio. Sergio è uno che non si butta, ecco. Siamo scesi in campo con personalità  per fare male all’Udinese, ma abbiamo pagato su due palle inattive. Quello che abbiamo perso oggi contro l’Udinese, dobbiamo essere bravi a rifarci già  nella prossima. Nel secondo gol siamo stati un po’ distratti, ma abbiamo tenuto bene il campo ed abbiamo giocato a calcio. Dobbiamo dare merito all’Udinese, che ha sfruttato le sue tipiche ripartenze. Classifica giusta? Napoli, Udinese e Lazio meritano le proprie posizioni. A noi qualche punticino manca. Si torna a casa con zero punti, ma consapevoli che sabato faremo una grande partita perchè ci siamo e stiamo facendo bene. Perchè non è andata bene alla Sampdoria? Velocissimo, fino a gennaio, prima di qualche cataclisma di mercato, era in linea con i programmi. L’Europa League era stata fatta, eravamo decimi in classifica, anche se non è semplice. Rigoni all’Udinese? E’ un giocatore importante, ogni anno cresce sempre di più. Abbiamo una rosa di ventotto giocatori, se una società  importante come l’Udinese si presenta per Rigoni, dipenderà  dal club. Per me è incedibile”.