Connettiti con noi

Chievo Verona News

Deferimento improcedibile secondo il TFN: Chievo salvo e senza alcuna penalità

Pubblicato

su

chievo

Chievo salvo nel caso plusvalenze, penalizzato il Cesena

Il Chievo è salvo: il Tribunale Federale Nazionale presso cui la compagine veneta era stata deferita nei giorni scorsi per le presunte plusvalenze gonfiate messe a segno con un’altra società, il Cesena, ha infatti dichiarato l’improcedibilità del caso. Vale a dire che il Chievo non potrà essere sottoposto a processo secondo i giudici federale e dunque, di conseguenza, non potrà essere punito né con una retrocessione né con alcun punto di penalizzazione sull’attuale o sullo scorso campionato. Si attendono ovviamente le motivazioni.

Va comunque peggio al Cesena, che al contrario è stato penalizzato (da capire perché) di 15 punti sull’attuale campionato. Peccato che la società romagnola sia fallita da pochi giorni e dunque per il momento non iscritta col proprio titolo sportivo a nessun campionato. Dovesse ripartire dalla Serie D, sarà comunque penalizzata. Qui di seguito ecco il comunicato del TFN: «Il Tribunale Federale Nazionale, presieduto da Roberto Proietti, ha dichiarato improcedibile il deferimento nei confronti della Società AC Chievo Verona Srl e, per l’effetto, restituisce gli atti alla Procura Federale. Accoglie il deferimento nei confronti della Società AC Cesena Spa, ed infligge una penalizzazione di punti 15 in classifica, da scontare nella stagione sportiva in corso 2018/2019, nel caso in cui la Società dovesse risultare iscritta a qualsivoglia campionato organizzato dalla FIGC».