Conte deluso per il pari con la Roma: «La colpa è mia»

conte chelsea
© foto www.imagephotoagency.it

Rimonta subita dalla Roma e pari in Champions, Antonio Conte non è soddisfatto del suo Chelsea: «Ho cambiato qualcosa, ma…»

Un 3-3 che cambia poco in ottica qualificazione, perché il Chelsea – che ha raccolto un solo punto con la Roma a “Stamford Bridge” – ha comunque un vantaggio netto sull’Atlético Madrid (+5) e può dormire sonni tranquilli. Ciò nonostante, Antonio Conte non è apparso soddisfatto nel post-gara di ieri sera: «Ho cambiato assetto, e in campo eravamo improvvisati ed è stata la cosa che mi piace meno. La responsibilità è mia». Il tecnico dei Blues si è preso le responsabilità per come la partita si è sviluppata: «Nonostante il 2-0, non abbiamo dato mai l’impressione di dominare la partita. Devo ringraziare i miei giocatori, altrimenti la partita l’avremmo persa. L’impegno dei miei giocatori è stato massimale, nel primo tempo abbiamo sofferto e anche all’inizio del secondo. La scelta di cambiare non è andata».

RIPARTIRE – Conte ha comunque ringraziato i suoi ragazzi per l’impegno profuso, che ha evitato una sconfitta che altrimenti avrebbe cambiato il percorso in Champions di entrambe le squadre: «Abbiamo subito il pressing della Roma e non riuscivamo a essere propositivi – ha detto Conte nel post-gara, come riporta “La Repubblica” -. Mi devo assumere la responsabilità di aver cambiato sistema e non ha pagato. Abbiamo tre infortunati, ma è lo stesso una situazione di emergenza e difficoltà per noi. Nonostante questo abbiamo pareggiato contro una buonissima Roma».