Zhang vuole Conte all’Inter. Ipotesi Pioli allo Jiangsu

conte chelsea
© foto www.imagephotoagency.it

Conte – Inter: si può fare! Pioli confermato solo in caso di terzo posto, Suning pensa al tecnico del Chelsea (o a Simeone) per rifondare. Le ultimissime notizie

Conte – Inter per un mercato super. Tentazione cinese per Pioli – 2 marzo, ore 8.07

Antonio Conte rimane più che una semplice idea per l’Inter del futuro. Il tecnico del Chelsea piace moltissimo a Suning e sembra che la proprietà cinese abbia già pensato a una super squadra per il mister salentino: Ricardo Rodriguez, James Rodriguez, Domenico Berardi, Matteo Darmian e Kostas Manolas sono, secondo Tuttosport, alcuni dei nomi su cui punta l’Inter per convincere lo stesso Conte. Il Chelsea non sembra voler spendere, l’Inter sì e i nerazzurri faranno leva su questo per attrarre l’ex juventino. Ci sarebbe però da piazzare Stefano Pioli e per lui si potrebbero aprire clamorosamente le porte della Cina. Sembra infatti che Pioli possa essere destinato allo Jiangsu Suning, società di Chinese Premier League controllata dal gruppo a capo dell’Inter. Una bella vetrina internazionale ma per adesso solo un’ipotesi: Pioli ha ancora un anno e mezzo di contratto e potrebbe andare via solo con il concreto arrivo di Conte.

Conte – Inter: Zhang lo vuole, le ultime – 1 marzo, ore 8.08

Suning ha deciso, vuole Antonio Conte sulla panchina dell’Inter. Secondo Tuttosport il patron Zhang sarebbe anche disposto a incontrare Roman Abramovich per cercare di liberare il tecnico italiano. Suning avrebbe proposto inoltre un contratto senza eguali a Conte: quindici milioni di euro netti a stagione per quattro anni, e addirittura questa sarebbe una seconda offerta perché la prima – rifiutata – era da undici milioni. Conte avrebbe mano libera sul mercato e sarebbe già d’accordo sul trasferimento all’Inter, si attende solo l’incontro tra Zhang e Abramovich, che dovrebbe vertere anche su possibili affari del patron del Chelsea in Cina. Intanto lo staff legale di Conte starebbe parlando con quello dell’oligarca russo per capire come muoversi.

Conte o Simeone all’Inter ma attenzione ad Allegri e Mourinho – 28 febbraio, ore 11:45

L’Inter sfoglia la margherita e pensa al dopo Pioli. Il futuro dell’allenatore italiano dipenderà dai risultati e al momento non è in discussione. Tutto potrebbe cambiare senza qualificazione in Champions League. Secondo “Il Corriere della Sera” Suning sta pensando di cambiare allenatore e avrebbe già contattato Antonio Conte. Piace sempre il Cholo Simeone, ora all’Atletico Madrid, ma attenzione alla clamorosa ipotesi Max Allegri: l’allenatore della Juventus potrebbe andare via a fine stagione nonostante il contratto in scadenza nel 2018 e Zhang starebbe pensando proprio a lui per rifondare l’Inter. Massimo Moratti invece avrebbe fatto un altro nome, quello di Josè Mourinho: l’attuale tecnico del Manchester United, già ex dell’Inter, avrebbe come sponsor proprio l’ex presidente.

Conte – Inter: concorrenza con Simeone – 28 febbraio, ore 7.00

I prossimi due mesi per l’Inter saranno decisivi nella scelta del tecnico. Se i nerazzurri vorranno programmare seriamente il futuro, non dovranno andare oltre fine aprile per capire chi avrà la guida tecnica nella prossima stagione. Pioli è leggermente più a rischio adesso e senza Champions League potrebbe saltare. Oltre a Conte c’è un altro candidato per la panchina, vale a dire Diego Simeone dell’Atletico Madrid. Ieri i colchoneros hanno blindato, almeno a parole, il Cholo fino alla fine del suo contratto ma i segnali che inducono a pensare a un addio all’Atleti sono molti. Il rapporto tra Simeone e l’Atletico Madrid è buono ma il ciclo pare alla fine, secondo La Gazzetta dello Sport l’Inter è pronta a ghermirlo.

Conte – Inter: c’è la disponibilità del tecnico – 27 febbraio, ore 22

Conte all’Inter non è solo fantacalcio. Il tecnico italiano, infatti, secondo quanto riportato da Tele Lombardia, avrebbe già dato la propria disponibilità a trasferirsi all’Inter nella prossima stagione. Conte, che era già stato contattato ad inizio estate, quando stava per firmare con il Chelsea, è stato ricontattato con l’esonero di de Boer in vista della prossima stagione. Le parti, dunque, continuano a sentirsi: non c’è una vera e propria trattativa, ma il tecnico ha dato la propria disponibilità. Tre i motivi che spingerebbero l’ex ct della nazionale a ritornare in Serie A: non aver ottenuto la libertà di movimento sul mercato; la bassa spesa da parte del Chelsea rispetto alle altre di Premier League; la famiglia, che vive in Italia.

Conte – Inter: si può per 3 motivi

ConteInter: le ultimissime. Ritorno di Antonio Conte in Italia? Difficile ma non impossibile, grazie ai soldi di Suning! L’Inter starebbe pensando a un clamoroso ritorno in Italia di Antonio Conte! Il manager del Chelsea sta svolgendo un grande lavoro con il club londinese e piace molto a Zhang Jindong, numero uno dell’Inter. Attenzione però alla situazione di Conte. Il tecnico sarebbe insoddisfatto per alcuni motivi: bisogna capire la volontà di Abramovich e se abbia ancora voglia di investire pesantemente sul Chelsea, come già accaduto in passato: gli staff tecnici inglesi, come dimostra la vicenda Ranieri, hanno potere, soprattutto se il manager viene dall’estero; infine il tecnico non si troverebbe a suo agio a Londra. Conte, nonostante un contratto fino al 2019, con una penale da 30 milioni in caso di rescissione, potrebbe anche valutare l’addio. Suning, secondo “Repubblica“, ha gli argomenti giusti per trattare e per portare l’allenatore all’Inter. I cinesi hanno grandi progetti e sono pronti a grandi investimenti: questi due aspetti potrebbero attrarre Antonio Conte. Attenzione quindi alla situazione di Pioli: senza Champions il tecnico potrebbe essere esonerato. L’allenatore sta lavorando bene ma l’Inter è sesta, a -6 dal terzo posto.