Cristiano Ronaldo ammette: «Si sente la mancanza di Pepe, James e Morata»

© foto www.imagephotoagency.it

Cristiano Ronaldo sul periodo nero delle merengues: «I giovani sono bravi ma l’esperienza…»

La sconfitta contro il Tottenham a Wembley potrebbe essere indolore sotto il profilo della classifica per il Real Madrid ma non è escluso che possa aver incrinato qualcosa a livello di fiducia. Alla squadra di Zidane basterà battere l’Apoel per qualificarsi agli ottavi, ma prendere 3 schiaffi in una gara di Champions è qualcosa di estremamente raro per la casa blanca.

Dopo quella che Marca ha descritto come “una delle notti più scure della storia recente della società”, Cristiano Ronaldo ha mandato un messaggio tutt’altro che velato alla dirigenza: «Tutti i giocatori che se ne sono andati ci rendevano più forti. Non è una scusa, però elementi come Pepe, James e Morata di rendevano più forti. I ragazzi sono il nostro futuro, però sono giovani e si nota la poca esperienza»

Il pallone d’oro ha provato a iniettare tranquillità all’ambiente ma lui stesso ammette che è un periodo difficile e sicuramente nuovo rispetto agli ultimi anni di trionfi spagnoli: «Va male perché abbiamo perso e siamo abituati a vincere. E’ un periodo negativo, ma sono sicuro che riusciremo a cambiare. Non è come vogliamo, però il calcio cambia. Abbiamo molto tempo per migliorare. Preoccupato? I conti si fanno alla fine. Non vedo le cose così negative, non stiamo giocando così male».