Il ct della Svezia stuzzica Ventura: «Non lo conosco. Ibrahimovic? Non fa parte del progetto»

ventura italia
© foto www.imagephotoagency.it

L’urna di Zurigo ha decretato l’avversaria dell’Italia di Ventura nei prossimi playoff per l’accesso ai Mondiali russi: sarà la Svezia di Andersson. Le parole del ct gialloblu, dopo il sorteggio, però, hanno fatto parlare eccome

Tra le 4 potenziali avversarie, la Svezia del commissario tecnico Jorge Andersson era, sicuramente, la più forte e la Nazionale di Ventura sfiderà proprio i gialloblu nei playoff in programma a novembre. Il nostro commissario tecnico non era presente a Zurigo, quello degli svedesi sì, il quale si è espresso così ai microfoni di Rai Sport: «Ora conosciamo, finalmente, il nome della nostra avversaria: l’Italia è una Nazionale forte, ma anche noi lo siamo. Siamo consci dell’impegno che ci attende e dovremo prepararci al meglio».

L’allenatore della selezione svedese dichiara ancora: «Ora studierò, in maniera piuttosto attenta, l’Italia, anche perchè, fino a questo momento, non l’ho seguita tanto. Calciatori italiani che stimo? Non mi piace parlare dei singoli, ma ora punterò l’attenzione su di loro e li studierò. Così come farò altrettanto con Ventura, visto che non lo conosco molto. Sarà meglio giocare la prima in casa per noi. Ibrahimovic? Ha lasciato la Nazionale prima del mio arrivo, non ho mai lavorato con lui. Adesso c’è un nuovo progetto, senza di lui, e continueremo così».