De Laurentiis: «Napoli al ritorno con la Primavera». Occhio al regolamento!

sarri de laurentiis napoli
© foto www.imagephotoagency.it

De Laurentiis – Napoli, polemiche a non finire. La partita di Coppa Italia con la Juventus verrà ricordata per le decisioni arbitrali e per il comportamento dei partenopei in mixed zone: le ultime (e i retroscena) sul silenzio stampa imposto e poi tolto

De Laurentiis – Napoli, per la Primavera occhio al regolamento! – 2 marzo, ore 8.55

I meno giovani ricorderanno uno Juventus – Inter 9-1 disputato ormai cinquant’anni fa a fine campionato. L’Inter per protesta schierò la Primavera e fu il giorno dell’esordio (con gol) di Sandro Mazzola in Serie A. Quella partita è stata presa come esempio da molti dopo la provocazione di ADL di ieri, ma il regolamento non sembra permettere una scelta come quella del presidente del Napoli. «In tutte le gare dell’attività ufficiale è fatto obbligo alle società di schierare in campo le proprie squadre nella migliore formazione consentita dalla loro situazione tecnica» dice l’articolo 48 comma 3 delle Noif, Norme organizzative interne della Figc. Niente da fare dunque, quella di De Laurentiis è destinata a rimanere solo come una stilettata nei confronti della classe arbitrale e del calcio italiano.

De Laurentiis – Napoli: la Primavera in Coppa Italia

Juventus – Napoli è stata la partita con più polemiche degli ultimi periodi, soprattutto per i toni utilizzati nel post-gara. Aurelio De Laurentiis, presidente dei campani, non era presente allo Juventus Stadium per la Coppa Italia ma era negli Stati Uniti per lavoro e da lì ha assistito all’incontro. Il patron azzurro è andato su tutte le furie per i presunti errori di Valeri e avrebbe avuto un’idea per protestare contro i torti: «Il Napoli al ritorno giocherà con la Primavera». Stando a Il Corriere dello Sport, ADL non solo avrebbe ideato questa protesta particolare ma sarebbe stato il deus ex machina dell’affare silenzio stampa. Dopo la sfida al Real Madrid De Laurentiis creò da solo una polemica che risolse col silenzio per i tesserati, ieri invece è stato lui a dire al direttore sportivo Cristiano Giuntoli e al portiere leader José Reina di andare a parlare in televisione per denunciare i presunti errori. Anche Edoardo De Laurentiis ha faticato a trattenere la propria rabbia dopo Juve – Napoli e ha scritto su Twitter: «Che vergogna».