Di Biagio ribatte: «Io traghettatore dell’Italia? Non dovete chiedere a me»

di biagio under 21
© foto www.imagephotoagency.it

Luigi Di Biagio, al termine dell’amichevole vinta dalla sua Under 21 sulla Russia, parla del possibile ruolo di traghettatore della Nazionale maggiore

Dopo il fallimento della Nazionale italiana, battuta dalla Svezia nello spareggio per andare ai Mondiali, ci si interroga sul futuro della panchina azzurra. Il ct dell’Under 21, Luigi Di Biagio, è tra i nomi circolati per il ruolo. L’ex giocatore di Roma e Inter, intervistato al termine dell’amichevole vinta dagli azzurrini sulla Russia, ha dichiarato: «Io traghettatore? Credo che adesso sia irrispettoso parlare di questo, io sono l’allenatore dell’Under 21 e amo lavorare con i giovani, poi vediamo che succede» le sue parole a Rai Sport.

Di Biagio ha poi proseguito: «Non dovete chiedere a me quello che avverrà, io posso aiutare il movimento azzurro dall’Under 15 alla Under 21, dove noi lavoriamo da tanti anni. Sul ruolo di traghettatore nessuno mi ha chiesto niente, quando e se me lo chiederanno, risponderò. Io amo lavorare con questi ragazzi e mi piacerebbe vederli tutti nella Nazionale maggiore».