Milan, rinnovo Donnarumma: Raiola ha dubbi su clausole e commissioni

donnarumma milan
© foto www.imagephotoagency.it

Gianluigi Donnarumma ha trovato l’accordo con il Milan per il rinnovo di contratto, ma attenzione a Mino Raiola. L’agente tentenna ancora e non è d’accordo sulle clausole e sulle commissioni

Il rinnovo di contratto col Milan è pronto: Gianluigi Donnarumma firma per sei milioni di euro a stagione per cinque anni, porta con sé il fratello Antonio (un milione d’ingaggio, nessun terzo portiere guadagna così tanto) e ora si gode tutto al sole di Ibiza. Il contratto prevede una doppia clausola da cinquanta milioni di euro o da cento milioni, dipende dal raggiungimento della Champions League. Tutto chiuso? Niente affatto, se c’è di mezzo Mino Raiola. L’agente italo-olandese non è convinto di alcuni particolari dell’accordo, soprattutto sulle clausole. A lui e alla famiglia del portiere sembrano troppo alte, un ostacolo qualora nella prossima estate Gigio volesse davvero cambiare aria e provare una nuova avventura. Il confronto finale tra Milan e Raiola verterà proprio sulle clausole e sulle commissioni per il procuratore, come scrive La Gazzetta dello Sport. Nei prossimi giorni ci sarà un incontro tra le due parti e probabilmente si metterà la parola fine alla telenovela dell’estate. Rispetto alle scorse settimane, però, c’è voglia di venirsi incontro da parte delle due fazioni e questo fa ben sperare i tifosi rossoneri.