Torino flop, Cairo infuriato: Mihajlovic traballa parecchio

torino mihajlovic
© foto www.imagephotoagency.it

Esonero Mihajlovic? Per ora le voci corrono e il Torino deve fare i conti con un gioco che latita e Urbano Cairo che si infuria. La sconfitta di Firenze potrebbe costare cara al tecnico

Non è mai stato così vicino all’esonero Mihajlovic da quando è allenatore del Torino. Il tecnico serbo ha perso a Firenze contro la Fiorentina e ha mostrato il lato peggiore dei suoi. Senza Andrea Belotti, il Toro ha fatto due punti contro due squadre in lotta per salvarsi, nelle altre sfide è arrivato con difficoltà a tirare in porta. Mihajlovic non sta dando gioco alla squadra e Urbano Cairo non ci sta. Negli spogliatoi del Franchi, il presidente è parso piuttosto adirato e le voci su un cambio in panchina si sono susseguite per tutta la serata.

Torino-Cagliari è l’occasione per redimersi, ma sta di fatto che Mihajlovic adesso traballa. Non si sono fatti nomi per la sostituzione, ma ha il contratto in scadenza e difficilmente rinnoverà, se dovesse continuare così. La beffa del gol di Benassi, da lui scartato, è stata un bello smacco che i granata hanno mal digerito. Più di tutto il resto, Cairo è rimasto colpito negativamente dalle frasi di Mihajlovic su Anna Frank e non sembra contento dell’operato in toto del serbo. Non tira una buona aria a Torino, per niente.