Eto’o propone: «Razzismo? I giocatori di colore devono rifiutarsi di giocare»

Eto’o propone: «Razzismo? I giocatori di colore devono rifiutarsi di giocare»
© foto www.imagephotoagency.it

Samuel Eto’o è intervenuto sull’argomento razzismo proponendo ai giocatori di colore di smettere di giocare in caso di cori

«La soluzione è che tutti i giocatori di colore dicano ‘Non gioco più’. Se sarà efficace? Molta gente perderebbe denaro e quando tocchi le tasche trovi le soluzioni». Così ha parlato l’ex giocatore dell’Inter Samuel Eto’o, intervistato sull’argomento razzismo da Olivier Dacourt. Eto’o ha poi proseguito: «Alcuni vecchi giocatori di colore, non prendono il titolo da allenatore anche se magari lo vorrebbero. Naturalmente, ci sono molti allenatori africani che hanno il tesserino da allenatore. Non esiste quella fiducia, che, invece, c’è negli altri allenatori. I mister di colore sono sfiduciati perché visti come esseri di seconda classe».