Connettiti con noi

News

Euro 2020, Italia: ecco chi sarà il nostro prossimo avversario

Pubblicato

su

Finalmente sappiamo chi sarà il nostro prossimo avversario, tra Ucraina e Austria una delle due doveva conquistare o confermare il suo secondo posto nella classifica del Gruppo C, altrimenti si è nella recessione o rischio di uscita dal torneo.

Per un goal il punto il secondo posto lo ha raggiunto l’Austria e così diventa il nostro avversario. La squadra rossa e bianca ha giocato tre partite e ne ha vinte due, ha perso contro l’Olanda, squadra forte che si è conquistata il primo posto del girone.

Il Galles attende il suo prossimo avversario, siamo la prima squadra con partita definita degli ottavi di finale, si attendono le altre squadre nel calendario della prossima fase.

Come ha giocato l’Austria e chi ha segnato

L’Arena Nationala è lo stadio a Bucarest dove si è giocata la terza partita della Fase a Gironi per Ucraina contro Austria, ha vinto la squadra rossa grazie al goal al 21° minuto di Cristoph Baugartner.

L’Austria ha schierato un 4-2-3-1 con Bachmann in porta, davanti a lui Alaba, Hinteregger, Dragovic, Lainer. al centro campo Grillitshc e Schlager, in attacco Baumgartener, Sabitzer e Laimer, Arnautovic da solo alla metà del campo.

I disponibili erano Schlager, Ulmer, Posch, Ilsanker, Gregoritsch, Pervan, Lienhart, Trimmel, Schaub, Schopf, Onisiwo, Kalajdizc. Allenatore Foda.

L’Austria ha effettuato 18 tiri totali, 4 in porta, 455 passaggi. Non ha il possesso di palla superiore ma di percentuale vicino alla metà, anche la precisione dei passaggi è inferiore ma vicino all’80%. Sono stati commessi dalla squadra vincitrice 11 falli, due fuorigioco e nove calci d’angolo. Zero le esplusioni e le ammonizioni.

Come ha giocato l’Ucraina

L’Ucraina ha schierato una formazione 4-3-3 con Buschchan alla porta. Karavayev, Zabarnyi, Matvienko e Mykolenko prima base, Shaparenko, Sydorchuk e Zinchenko nel centrocampo. Jarmolenko, Yaremchuk e Mainovskiy in attacco adanti ad Arnautovic dell’Austria. Allentai da Shevchenko ecco gli altri disponibili della squadra ucraina: Sobol, Sudakov, Kryvcov, Stepanenko, Marlos, Pyatov, Makarenko, Cyhankov, Bjesjdin, Trubin, Tymcyk, Dovbyk.

Cinque tiri totali e 1 in porta, il gioco si è tenuto tutto in difesa ucraina più che degli astriaci. Maggiore possesso di passa e precisione nei passaggi, non sempre il gioco tecnico pulito è sinonimo di vittoria come dimostrato da tante partite. Di fatto il goal è stato segnato dall’Austria. Segnaliamo anche 10 falli commessi dall’Ucraina, un fuorigioco e quattro calci d’angolo.

Come ha giocato l’Italia contro il Galles.

Italia Austria giocheranno la seconda partita degli ottavi di finale, gli Azzurri di Mancini hanno cinque giorni per recuperare e allenarsi per il prossimo incontro, le cose come in tutte le competizioni diventeranno sempre più difficili.

Anche perché non si gioca nello Stadio Olimpico dove abbiamo iniziato i nostri grandi passi in questo sessantesimo campionato europeo ma a Wembley, terreno per noi complesso e ricco di aspettative come di ricordi di partite passate.

L’Italia ha mantenuto la palla nell’area di difesa delle squadre avversarie e così è stato con il Galles. La squadra inglese è riuscita a farci tirare il fiato solo con un tiro in porta e tre tiri totali, l’Italia invece ne ha registrati ben 23 e sei verso la rete. Grande posseso di palla, 70%, tantissimi passaggi con il Galles che ci dava del filo da torcere, maggiore precisione nei passaggi.

L’Italia in questa prima fase di europeo ha dimostrato di essere il bravo studente di scuola: bravura tecnica, correttezza in campo solo nell’ultima partita qualche fischio dell’arbitro e risultati ottenuti. Personalità particolare quella di Mancini, silenzioso ma non troppo, Vialli in panchina dietro il tecnico azzurro, tranquillità nella squadra pensando ad un Chiellini che purtroppo si è fermato prima della metà della seconda partita del girone.

L’ex capitano nelle interviste non si sbilancia mai troppo, contente sì ma si va avanti perché l’Europeo è ancora duro, se avessimo pareggiato con il Galles o la Russia o la Danimarca.

Classifica dei giocatori, anche i bookmakers valutano questo aspetto

A proposito di Ucraina e Austria, entrambe ma più la prima hanno giocatori importanti nella classifiche per miglior goal e assist.

Anche nell’Europeo per il numero di reti troviamo Cristiano Ronaldo per il Portogallo, è seguito da Georginio Wijnaldum dell’Olanda e Patrik Schick della Repubblica Ceca. Infine Andriy Yarmolenko e Ciro Immobile con i suoi due goal. C’è anche Manuel Locatelli, è tra i goaleador Europei 2020 dopo Denzel Dumfries dell’Olanda.

Per assist abbiamo Steve Zuber della Svizzera, David Alaba per l’Austria, Donyell Malen per l’Olanda, Gareth Bale per il Galles, Andriy Yarmolenko e poi Domenico Berardi. Troviamo in fondo alla lista anche Nicolò Barella.

Le classifiche dei giocatori le considerano anche i bookmakers stranieri come https://www.22bet-italia.eu, considerando che loro poi creano tabelle miglior marcatore o numero goal o assist. 22Bet, il bookmaker che abbiamo citato ha organizzato una sorta di fantacalcio interno, una gara tra due calciatori e un elenco quote che ritroviamo nello schema di ogni singola partita.