Pochi tifosi allo stadio? La Fiorentina gli telefona a casa

tifoso fiorentina arrestato rigoni
© foto www.imagephotoagency.it

Pochi tifosi allo stadio in vista di Fiorentina – Borussia Moenchengladbach del 23 febbraio di Europa League? Nessun problema, i viola ti chiamano a casa! L’ultima trovata toscana è il call center che sprona l’abbonato

“Se telefonando”, cantava Mina. Devono averla preso parecchio in parola quelli del reparto marketing della Fiorentina che, in questi giorni, stanno letteralmente tempestando di telefonate gli abbonati viola. Il motivo? Spingerli ad accorrere numerosi alla partita di ritorno dei sedicesimi di Europa League, giovedì 23 febbraio, contro il Borussia Moenchengladbach. Dopodomani la squadra sarà impegnata, sempre contro i tedeschi, fuori casa, in Germania, ma il pericolo reale è in vista della partita di ritorno quando, prevedibilmente, la Fiorentina si giocherà il passaggio del turno. Stando ai primi dati delle prevendite, infatti, l’interesse verso la gara da parte dei tifosi viola sarebbe piuttosto fiacco per motivi disparati (in genere, a meno che non si tratti di partite davvero di cartello, gli incontri infrasettimanali di Europa League non è che abbiano mai acceso gli animi dei tifosi italiani in generale), ma per la Fiorentina a tutto c’è rimedio, anche all’apatia dell’abbonato… Così è nata una specie di “Linea Viola”, riporta stamane La Repubblica, ovvero un servizio telefonico, molto simile a quelli con cui i centralini di compagnie assicurative o di telecomunicazioni ci tempestano di chiamate una decina di volte al giorno, con l’obiettivo dichiarato di convincere i tifosi a presenziare alla partita contro il Borussia ‘Gladbach. Riusciranno i nostri eroi? Difficile dirlo, ma non è la prima volta che la Fiorentina utilizza tattiche di marketing telefonico per provare a smuovere i tifosi, ultimamente poco appagati dalle prestazioni altalenanti della squadra di Paulo Sousa. Il call center viola è già attivo da qualche giorno: alza la cornetta, la Fiorentina ti aspetta.