Fiorentina, Pioli pensa positivo: «Possiamo qualificarci vincendo a Bergamo»

Fiorentina, Pioli pensa positivo: «Possiamo qualificarci vincendo a Bergamo»
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico della Fiorentina, Stefano Pioli, ha commentato il 3-3 casalingo con l’Atalanta: «Ormai siamo abituati a questo risultato…».

Rocambolesco 3-3 al Franchi fra Fiorentina e Atalanta nell’andata delle semifinali di Coppa Italia. Ha rischiato grosso la squadra viola, che è riuscita per 3 volte a recuperare lo svantaggio e a tenersi aggrappata alla qualificazione. Lo sa bene il tecnico dei toscani, Stefano Pioli, che ora crede in un colpo qualificazione a Bergamo. «Loro sono stati più bravi ad approfittare delle prime occasioni create. – ha dichiarato – Noi però siamo rimasti aggrappati al risultato. Il rimpianto è per come abbiamo subito il gol del 3-2. Ma ora abbiamo le possibilità e le qualità per passare il turno vincendo a Bergamo. Siamo abituati al 3-3, quindi questo risultato al ritorno ci porterebbe ai supplementari. Due mesi sono tanti e possono cambiare tante cose. È stata una partita bellissima».

Determinante è stato l’inserimento di Edimilson Fernandes a centrocampo: «Nel secondo tempo ci siamo messi meglio in campo. – ha spiegato Pioli – Speravamo di andare noi in vantaggio. Siamo andati sotto due volte e i ragazzi sono stati bravi a recuperare. Potevamo gestire meglio le situazioni in mezzo al campo». Poi sul ricordo di Astori prima e durante il match: «Devo fare i complimenti a Firenze e a tutti i nostri tifosi. – ha affermato il tecnico – Ci hanno sostenuto e non ci hanno fatto mancare nulla». Chiosa finale sul suo rapporto con Gian Piero Gasperini, dopo le grosse polemiche seguite alla sfida del girone di andata in campionato: «Non c’è stato nessun problema, – ha assicurato Pioli – il passato è superato. Siamo due avversari che ce la mettono tutti per superarsi».

FIORENTINA, CHIESA CI CREDE: «PAREGGIO AMARO, A BERGAMO SARÀ BATTAGLIA»