Rossettini: «Torino, sensazioni positive. Ora a Palermo…»

de luca - torino
© foto www.imagephotoagency.it

Torino reduce dal pareggio in rimonta per 2-2 contro la Fiorentina: l’analisi del rientrante Luca Rossettini, tra i protagonisti della remuntada granata all’Artemio Franchi

Fiorentina – Torino è terminata 2-2, buon pari in rimonta per la formazione di Sinisa Mihajlovic che cerca la svolta per superare il momento negativo. Tra i protagonisti il rientrante Luca Rossettini, che ha analizzato così la trasferta del Franchi a Torino Channel: «Ho provato sensazioni positive a Firenze. Non mi aspettavo di fare cosi tanti minuti dopo cosi pochi giorni. Sono contento perché ho partecipato alla reazione della squadra. C’è stata la voglia di non arrendersi ad un risultato così brutto. Abbiamo subito due gol senza riuscire quasi mai ad imporre il gioco, poi la squadra è venuta fuori, anche se un rigore sbagliato sul 2-0 avrebbe spezzato le gambe a chiunque, e avremmo potuto anche vincere la partita se fosse durata qualche minuto in più. Tante volte siamo partiti bene, ieri al contrario siamo partiti male; purtroppo è un’annata cosi, la squadra cambia più volte faccia, ma stiamo lavorando su questo, cerchiamo di migliorare ogni giorno sui nostri difetti. Conquistare un punto a Firenze penso che sia stato importante. La rimonta è stato più merito nostro che demerito della Fiorentina. Tanti infortuni? Quando devi cambiare nei vari reparti è chiaro che gli equilibri si modificano, non è mai facile giocare partite dopo tanto che non si gioca cambiando il compagno, però penso che ognuno abbia sempre cercato di dare il massimo, riuscendoci o meno. In allenamento si vede e questo spinge a dare sempre il massimo. Se si è mosso qualcosa lo vedremo col Palermo. Un punto in questa situazione è importante solo se in casa riusciamo a fare tre punti. Adesso sta a noi, preparare bene la partita contro una squadra che vuole giocarsi ogni possibilità per restare in Serie A con tutte le loro forze», riporta Toro.it.